Il “Caso Simpson”: è giallo!

In SPETTACOLO by redazioneLeave a Comment

Di Simona Bartolini per Social Up!

Chi non conosce “I Simpson”, una delle serie televisive più apprezzate e viste di sempre? Fra gli spettatori non si contano solo i più piccoli, ma anche i più grandi e maturi. Non è un semplice cartone animato: è una vera e propria storia divertente sulla famiglia americana tipa. Questa stramba e buffa famiglia ha influenzato intere generazioni: basta pensare al “D’oh” di Homer (il padre della famiglia) che è stato inserito nell’Oxford English Dictionary, il più importante vocabolario della lingua inglese. Insomma, chi di noi non ha mai visto almeno un episodio dei Simpson?

Ma vi siete mai chiesti perché i Simpson sono gialli? Questa è forse una delle curiosità che più arrovella le menti dei telespettatori, un arcano che tutti vogliono scoprire e che noi vogliamo cercare di svelare per voi!

Matt Selman, sceneggiatore della fortunata serie, ha affermato in un’intervista che la scelta del colore giallo fu un’idea concepita dall’autore Matt Groening: “Voleva che una volta accesi i televisori, il pubblico pensasse che il colore giallo fosse legato ad un problema tecnico. Si sarebbe domandato ‘Oh, perché sono gialli?’ ed avrebbe provato a sintonizzare il canale senza peraltro riuscirci, perché il giallo era reale. Era un tentativo innovativo per far cadere in inganno i telespettatori; è una cosa che facciamo spesso nel mondo dello spettacolo”.

Inoltre, in questo modo, chi avrebbe fatto zapping tra un canale e l’altro, sarebbe riuscito più facilmente a riconoscere i Simpson grazie al colore della loro pelle.

Una vera e propria strategia di marketing che ha sicuramente portato tanta fortuna a Groening e alla stessa serie, che nel 2000 ottenne addirittura una stella nella Walk of Fame e si classificò fra i primi 50 posti dei migliori spettacoli televisivi di tutti i tempi.Simpson_Family

E’ proprio il caso di dirlo: il giallo fa tendenza!

Loading...