Pancia scoperta, le tendenze di moda si imbucano nelle classi

Negli ultimi anni nelle passerelle di moda se ne sono viste di tutti i colori, alcune tendenze sono diventate moda, altre no. Una di certo, è stata stabilita come regola in modo unanime: la pancia va scoperta, deve stare “di fuori”. Gli addominali, che ci siano o no, sono da mettere in mostra e questo lo si nota anche sulle passerelle dei più importanti marchi di moda. Non importa di che forma sei o quanto sia atletico o no il tuo fisico, bisogna scoprire l’addome e più la vita del pantalone è bassa, più l’outfit è di tendenza.

Proteste dagli studenti di Brunico

Non sembra essere d’accordo però la preside di un Liceo di Brunico, non d’accordo con le mode imposte dalle sfilate vuole lasciare la moda fuori dalle aule. Tramite una lettera inviata alle famiglie stabilisce che a scuola si entra con “un abbigliamento appropriato, senza magliette che lascino la pancia completamente nuda”. Il motivo di tutto ciò? Secondo la preside è rischioso permettere che venga imposto una sorta di ideale di pancia piatta, questo potrebbe portare a delle diete pericolose.

In seguito a questa lettera sono seguite proteste degli studenti, tutti in top crop il giorno successivo, per rivendicare la libertà di scelta. Il trend della pancia scoperta non è solo per chi ha la pancia piatta, deve essere libero e aperto per tutti coloro che si sentano a proprio agio nello scoprire un pezzo di pelle. E più diventa una cosa comune, più le persone si sentiranno a loro agio nel farlo. Così facendo i ragazzi sono riusciti a rielaborare la richiesta della dirigente in modo più soft, elaborando un dress code condiviso per la scuola, abiti più consoni in generale per un luogo istituzionale.

School Fashion Week

Alcune scuole addirittura per cercare di dare più libertà agli studenti hanno istituito la settimana della moda, a libera fantasia. Un lunedì monocromo, un mercoledì anni 70, un altro giorno dress code ispirato alle serie tv e un altro in pigiama. Dopo mesi di Covid e Dad serve leggerezza tra i banchi e di sicuro un modo alternativo di vestirsi porta solo allegria e felicità. Moda è sentirsi belli in qualsiasi abito, saperlo portare e non dare retta alle etichette di taglie e numeri.

Perché alla fine vestirsi nella maniera che più ci piace ci fa sentire a nostro agio, in una sorta di comfort zone, che ci sia qualche chilo in più o in meno se si vuole scoprire la pancia, perché non farlo?



Francesca Billi