Offre un panino ad un senzatetto per strada a Como, lui la segue fino in casa per violentarla

Un gesto umanitario, come quello di offrire qualcosa da mangiare ad un senzatetto, appoggiato miseramente sul pavimento freddo della strada, scatena una folle azione di violenza sessuale dello stesso nei confronti della signora dal cuore d’oro. L’intervento di una passante, che con coraggio, accorgendosi della situazione per le vie di Como ha immediatamente chiesto aiuto e sollecitato le forze di Polizia, ha permesso di mettere in salvo la poveretta. La violenza sarebbe avvenuta nella serata di venerdì 30 ottobre 2020. La donna, come scritto dal Corriere della Sera, ha offerto il panino all’uscita dal supermercato. Dopo il gesto, il 31enne ha seguito la donna per violentarla. Le forze dell’ordine hanno arrestato il nigeriano in flagranza e portato in carcere. Sono in corso tutte le ricostruzioni del caso per accertare meglio quanto accaduto. Gli inquirenti hanno ascoltato la prima versione della donna e nelle prossime ore potrebbero essere interrogata per una seconda volta. Si tratta di un senzatetto, irregolare e con precedenti per percosse e violazione delle norme sull’immigrazione. L’uomo non ha il permesso di soggiorno e suo carico pendono quattro ordini di espulsione mai eseguiti. Una vicenda che la donna difficilmente riuscirà a dimenticare. La violenza è avvenuta nei pressi di un supermercato a Como. Il 31enne, come raccontato da molti giornali, ha seguito la sua vittima dopo che quest’ultima gli ha offerto un panino. Un gesto di compassione, che sicuramente sarà difficilmente ripetuto e che ancora una volta segnerà la diffidenza nei confronti di chi ci sta attorno.



Alessandra Filippello