Decora la tua casa in stile art déco con la nuova collezione di H&M Home

H&M Home ci sta abituando a delle vere e proprie rivoluzioni low budget del nostro arredamento. Ispirato sicuramente ad altri marchi di arredamento come Zara Home, la nuova collezione di H&M Home ci porta in un modo lontano e scintillante come quello dell’Art déco.

Ma sapete veramente cosa è e da dove deriva l’Art Déco?  

L’Art déco (nome derivato per estrema sintesi dalla dicitura “Exposition Internationale des Arts Décoratifs et Industriels Modernes”, Esposizione internazionale di arti decorative e industriali moderne, tenutasi a Parigi nel 1925 – e per quest’ultimo motivo detto anche Stile 1925) è stato un fenomeno del gusto che interessò sostanzialmente il periodo fra il 1919 e il 1930 in Europa, mentre in America, in particolare negli USA, si prolungò fino al 1940: riguardò le arti decorative, le arti visive, l’architettura, la moda.

Parliamo quindi di un movimento che comprende un’ampia gamma di ispirazioni come statue o vasi dell’Antica Grecia nel periodo geometrico e arcaico, quadri di arte cubista, colori ispirati alla corrente del Fauvismo ma anche di motivi e forme di animali e fogliame tropicale. In particolare c’è una grande ricerca di forme geometriche ma anche di elementi che diano quel tocco di lusso alla casa come cristalli, elementi a forma di sole, completi d’arredamento dorati e getti d’acqua.

Se immaginate la vostra casa piena di trame con fiori orientali, frange, colori tenui e penne di uccelli esotici, ci dispiace dirvelo ma siete affetti da febbre da Art déco, ma niente paura oggi potrete finalmente materializzare i vostri sogni.

La nuova collezione di H&M Home si basa su tre colori semplici e primaverili che mixati fra loro donano alla casa stile ed eleganza anni 20. Parliamo di celeste, rosa tenue e oro. Entrando in una stanza come quelle proposte si respira femminilità e stile grazie alle decorazioni come lampade, cuscini, vasi e specchi. Gli accessori sono perfetti per diversi ambienti. Per la camera da letto troviamo specchi dorati, lenzuola e copri piumini dalle trame floreali ed infine cuscini dai colori tenui ma di forme ricercate. Passando al salotto non mancano cuscini con frange per decorare anche il più brutto dei sofà, i porta candele in metallo dorato e il plaid dalla fantasia ispirata agli spruzzi d’acqua. Sembra impossibile ma anche la cucina diventa anni ’20 con sottopentole a ventaglio, tazze floreali e asciugapiatti con stampe.