Non solo caffè: quello che nessuno ti dice

Il boom delle macchinette di caffè ha portato con sé un aumento esponenziale di questa bevanda. Il motivo è semplice: bastano pochi istanti e tra le mani hai un caffè fumante e simile a quello del bar. 

Niente più attese bibliche come quelle che si creano aspettando che la caffettiera sul fuoco faccia salire il caffè, ma velocità, rapidità ed efficienza. Tutta colpa dei tempi che stiamo vivendo? Possibile. Ma la realtà è che un caffè fatto con le capsule a modo mio non è solo smart, è anche buono. 

Eppure, per alcuni bere caffè non è solo concedersi un momento di pausa, è anche cercare un po’ di quell’energia che il tran tran quotidiano ha succhiato via. Ma cosa succede se si esagera con questa bevanda? E soprattutto, come si fa se il caffè proprio non lo si può bere?

Le alternative al caffè

Niente paura. Anche se se ne parla poco, le alternative al caffè esistono, e tutte possono essere racchiuse in una capsula! Vediamole insieme: 

  • Ginseng– è la bevanda più vicina al caffè, la spiaggia a cui approdano salutisti e studenti universitari dopo aver superato la soglia giornaliera massima di caffeina. Ha un sapore più dolce e una consistenza più cremosa. È perfetto se erogato con le macchinette elettriche. Contiene crema di latte (vegetale, vaccino, senza lattosio), caffè istantaneo ed estratto di radice di ginseng;
  • Tè matcha– è un pregiatissimo tè giapponese validissimo per ritemprare spirito e corpo e per darti la carica giusta per le tue giornate. In commercio se ne trovano di vario tipo, in base a gusti ed esigenze. O ti piace o non ti piace. Il suo sapore, infatti, è molto particolare. Però, presenta teanina, e ti aiuta a dire addio alla stanchezza e alla sonnolenza. Un punto a suo favore.
  • Tisana al Guaranà– ottima al mattino per svegliarsi, questa pianta contiene un principio attivo simile a quello della caffeina, la guaranina, energizzante e stimolante.
  • Caffè d’orzo– è il perfetto- anche il più classico- sostituto del caffè. È ricco di vitamine e minerali, che apportano benefici all’organismo senza l’assunzione della caffeina. Perfetto anche per chi soffre di gastrite.
  • Caffè di cicoria– si estrae dalla pianta omonima ed è perfetto soprattutto a fine pasto, poiché favorisce il processo digestivo e diminuisce la sonnolenza.

Le altre bevande in capsula

Al momento dell’acquisto di una macchinetta elettrica per caffè, pensiamo sicuramente alla convenienza e alla comodità che questo piccolo elettrodomestico porterà nella nostra vita. Ci focalizziamo sulla bevanda per cui la azioneremo più frequentemente, tralasciando però tutto il ventaglio di potenzialità che la macchina possiede. Così, un giorno, ci ritroveremo ai fornelli ad attendere che l’acqua sia abbastanza calda per il nostro tè. A quel punto sarà tardi per rimpiangere di non aver mai acquistato le altre bevande in capsule alternative al caffè. Ma con questi consigli potrai metterti al riparo e fare scorta di tutto ciò che il mercato delle capsule ti offre, pronto ad affrontare l’autunno nel modo più ottimale possibile.

Le capsule, soprattutto quelle compatibili, non contengono solo caffè: tè, tisane ed infusi sono infatti tra le prime alternative al caffè ad essere acquistate nelle boutique, seguite da capuccini, mocaccini e cioccolata, per non parlare del nocciolino, ricco di sapore e corposo. Questa ampia offerta permette ad ognuno di ricreare in casa un vero e proprio angolo bar, così da stupire gli amici e coccolare se stessi. 

In conclusione, il mercato attuale ci spinge ad un consumo sempre più elevato di caffè e di conseguenza di caffeina, che però, tutto sommato, oltre a donarci uno sprint iniziale ci porta anche irritabilità e tensione. Chi lo ha detto, allora, che non possiamo ampliare le nostre vedute ed individuare la cialde alternative al caffè più giuste per noi e per la nostra quotidianità?



redazione