“Non potevo fare altro, che fargli un video di nascosto e postarlo, nella speranza che qualcuno intervenisse”

Il male umano non ha veramente limiti e i maltrattamenti compiuti nei confronti di animali continuano a moltiplicarsi: il fallimento di persone che sfogano la loro rabbia contro esseri innocenti e indifesi come gli animali o i bambini. la perversione mentale di certe persone non merita nessuna scusante e nessun perdono.

Questo caso è avvenuto in Arizona dove un cane di 4 anni è stato salvato ad un soffio dalla morte. Viveva in una fattoria dove nessuno si è mai preso cura di lui, neppure delle esigenze primarie. Quando lo hanno trovato era estremamente malnutrito, non stava in piedi il muso gonfio, le unghie lunghissime, profonde ferite sotto gli occhi infettate, parassiti su tutto il corpo, febbre altissima.

Il cane è stato portato subito al centro veterinario dell’Arizona Humane Society, ma resta la prognosi perché le condizioni sono veramente estreme. Bretta Nelson, portavoce dell’associazione, ha detto che oltre alle brutte condizioni di salute, il cane ha anche grossi problemi di socializzazione in quanto è molto timido e diffidente: con quello che ha dovuto passare, essere diffidenti credo sia il minimo, voi cosa ne pensate?

Adesso, la cosa importante è salvarla e rimetterla in salute, poi, fra molti mesi, si potrà pensare ad una casa temporanea in modo da poter recuperare un po’ di fiducia nella gente. Nel frattempo la polizia di Phoenix ha incominciato ad indagare su questo grave caso di negligenza nei confronti di animali e in sole sue settimane sono riusciti a determinare chi doveva prendersi cura del cane. Si tratta di una donna che doveva prendersi cura di questo cane e di altri animali in Mavin Dog Rescue.

Vi rendete conto? Una donna che si doveva prendere cura anche di animali di un rifugio! Purtroppo questi casi, in Arizona, sono diffusissimi e i salvataggi fatti da enti preposti si effettuano 365 giorni all’anno con l’avvio di più di 12.000 indagini di questo genere. Se tutti ci impegniamo e mettere la parola fine a questi maltrattamenti, forse riusciamo a debellare questa piaga che declassa l’intera umanità. Quando vedete qualcuno che maltratta un animale, non voltatevi dall’altra parte: denunciatelo!



redazione