Mondiali di ciclismo 2021
Da Flanders2021 (Fb)

Mondiali di ciclismo 2021: programma e favoriti

Sono da poco terminati gli Europei di ciclismo, coronati per l’Italia dalla vittoria del titolo europeo. È il quarto successo consecutivo azzurro, questa volta con il campione italiano uscente Sonny Colbrelli. Le fatiche dei corridori però non sono ancora finite perché dal 19 al 26 settembre, in Belgio, si svolgeranno i Mondiali di ciclismo 2021, 100 anni dopo la prima edizione svoltasi a Copenhagen.

Il calendario

Dopo la versione “ridotta” della scorsa edizione (causa Covid) quando si sono disputate solo le prove in linea e a cronometro dedicate agli uomini e alle donne Elite, quest’anno ritorna il programma completo con gare riservate anche a Junior e Under 23.

Il programma completo dei Mondiali di ciclismo 2021

Prove a cronometro

19/09/2021 Cronometro Uomini Elite (14:30-16:55)

20/09/2021 Cronometro Uomini U23 (10:40-12:50 )

20/09/2021 Cronometro Donne Elite (14:40-16:40)

21/09/2021 Cronometro Donne Juniores (10:30-12:20)

21/09/2021 Cronometro Uomini Juniores (14:55-17:05)

22/09/2021 Mixed Relay (13:45-16:45)

23/09/2021 Nessuna competizione in programma

Prove in linea

24/09/2021 Prova in Linea Uomini Juniores (8:15-11:15)

24/09/2021 Prova in Linea Uomini U23 (13:25-17:40)

25/09/2021 Prova in Linea Donne Juniores (8:15-10:15)

25/09/2021 Prova in Linea Donne Elite (12:20-16.45)

26/09/2021 Prova in Linea Uomini Elite (10:25-17:00)

Il calendario di quest’anno presenta una grande novità. La cronometro riservata agli uomini elite inaugurerà i Mondiali, mentre tradizionalmente si svolgeva più avanti nel corso della manifestazione iridata.

La cronometro a squadre, che manca nel calendario dei Mondiali dal 2018, è stata sostituita dalla staffetta a squadre mista. Anche in questa disciplina l’Italia è fresca del titolo europeo, grazie alla straordinaria prestazione del sestetto composto da Matteo Sobrero, Filippo Ganna, Alessandro De Marchi, Elena Cecchini, Marta Cavalli e Elisa Longo Borghini.

I percorsi

Le gare si svolgeranno nelle Fiandre e i favoriti sono sicuramente gli uomini da classiche. Il percorso dei Mondiali di ciclismo 2021 misurerà quasi 270 km, divisi in due circuiti da ripetere più volte, con oltre 2500 metri di dislivello. Data la location non mancheranno i caratteristici “muri” e tratti in pavè. Alcuni dei più suggestivi e duri saranno sicuramente Wijnpers e Sint-Antoniusberg nel primo circuito e Smeysberg, Moskesstraat e Taymansstraat nel secondo.

Il percorso della cronometro non presenta grosse difficoltà altimetriche, ma la più grande incognita è la lunghezza: ben 43 km. Basti pensare che l’ultima disputata agli Europei di Trento ne misurava “solo” 22. Altro elemento che potrebbe creare difficoltà sarà il vento.

Gli avversari degli azzurri

Per quanto riguarda la cronometro maschile Filippo Ganna difenderà il titolo conquistato a Imola. I suoi principali avversari saranno Van Aert, Evenepoel e il freschissimo campione europeo Stefan Kung. Non parteciperà il campione olimpico Roglic.

La prova in linea vede favoriti il campione uscente Alaphilippe e il padrone di casa van Aert con van der Poel in dubbio per problemi alla schiena che l’hanno costretto a rinunciare ai mondiali di MTB. In seconda fila ci sono sicuramente Pedersen, Asgreen e Pogacar che potrebbe dire la sua. Non bisogna dimenticare campioni come Sagan, Kwiatkowski e Stybar che se in giornata possono lasciare il segno.

L’Italia, che insegue il titolo dal 2008, può puntare su Sonny Colbrelli in un ottimo stato di forma e Matteo Trentin. In caso di vittoria Colbrelli conquisterebbe in tre mesi tre titoli di tutto rispetto: campione italiano, europeo e mondiale.

Prova femminile

La prova in linea femminile dei Mondiali di ciclismo 2021 misurerà 160 km. La squadra olandese è la favorita per la vittoria finale. Van der Breggen vincitrice, nella scorsa edizione sia della prova in linea che quella a cronometro vorrà sicuramente confermarsi. Van Vleuten, non si può mai escludere così come la Voss.

Anche Lucinda Brand detentrice del titolo mondiale ciclocross potrà dire la sua. La giovane danese Emma Norsgaard è un altro nome da tenere sicuramente d’occhio. Anche l’inglese Deignan, già iridata nel 2015, si trova a suo agio sul pavè. I colori azzurri saranno difesi da Cavalli, Balsamo con Elisa Longo Borghini.



Tommaso Pirovano