Versace RTW Spring 2018

Milano Fashion Week: i look eclettici della sfilata di Versace

La sfilata di Versace non poteva non stupire. Un solo nome e mille sfumature che hanno caratterizzato la moda e lo stile italiano dal 1978.

Ecco che approda a Milano nel terzo giorno di Fashion Week una delle sfilate più attese dell’anno, portatrice di innovazione e lusso sfrenato. Sono le ore 20:15 del 21 Settembre 2018: parte la musica e si scatena la sfilata di Versace primavera/estate 2019.

Un universo che, a lungo, ha saputo dare alla moda italiana ed internazionale un tocco di spensieratezza tipico della Dolce Vita, e che tutt’ora rappresenta uno dei modelli stilistici più amati ed ammirati al mondo.

L’analisi di questa sfilata può dunque aprirsi già con la location. Infatti, nessuna scelta cromatica e stilistica viene lasciata al caso. Una lunga passerella quadrata accompagnata da pavimenti in fantasia a righe e a quadretti, caratterizza l’intera sfilata e ne anticipa il trend. Ritroviamo una scelta di colori accesi e di fantasie che ci rimanda ad un ambiente lontano e vissuto, prettamente di gusto anni 60.

Ma che il brand sia amante delle fantasie e dei patchwork non è di certo una novità. Ciò che colpisce maggiormente di questa sfilata PE 2019 è l’uso di diversi stili, la contaminazione di trend e colori molto diversi tra loro, quasi come se volessero esprimere un concetto di moda a 360 gradi. Un concetto che solo Donatella Versace poteva cogliere con questa innovazione.

View this post on Instagram

Busy day with #CASTINGS #VersaceSS19

A post shared by Donatella Versace (@donatella_versace) on

Troviamo cappotti oversize insieme ad abiti di viscosa aderenti con rouche, tailleur femminili abbinati a scarpe da ginnastica comode e colorate, longuette provocanti di vernice abbinate a semplici t-shirts con il logo Versace. Colori nude, come il beige e marrone ripresi in diversi soprabiti, uniti al verde lime, arancione e rosso. E per finire, una bella spruzzata di fantasie, che vanno dal floreale stilizzato fino alle righe e al tartan.

Non mancano anche abiti da sera neri in seta, con lunghi spacchi seducenti tipici del concetto di femminilità Versace.

Ecco quindi la sfilata di Versace esprime un nuovo concetto fashion di donna. Un concetto che grida al mondo che si può essere estremamente eleganti indossando una miriade di tagli, stili e tessuti diversi. Che si può effettivamente giocare con le forme, nascondendole e poi rivelandole con nuovi tagli e strutture, senza prendersi troppo sul serio.

Insomma, una passerella esplosiva, ricca di colori e stili, che hanno saputo accendere ed ammaliare Milano ancora una volta. Questo e altri appuntamenti di questo prestigioso evento che trasforma Milano per un’intera settimana ci aspettano! Continuate a seguire con noi le ultime, ma fantastiche, passerelle proposte direttamente dalla città più fashion d’Italia!



Valentina Brini