“Lucus” consiglia le mete natalizie da non perdere per un’esperienza di viaggio senza filtri

Natale è alle porte, ed anche le valigie di molti italiani che quest’anno hanno deciso di trascorrere il periodo più magico dell’anno all’estero oppure in giro per l’Italia. Viaggiare durante le festività natalizie è ormai un’attività consueta. Chiaramente c’è chi, invece, preferisce i tradizionali cenoni, e magari desidera, al contrario, stupire il proprio caro con un viaggio a sorpresa sotto l’albero di Natale. In tutte queste circostanze, e non solo, può essere utile il servizio offerto da Lucus. La startup che permette alle persone di viaggiare ancora prima di partire, che quest’anno ha fatto una lista delle mete a tema Natale da non perdere assolutamente.

Per i più curiosi, ponderosi e soprattutto amanti dei viaggi, Lucus permette di allungare l’esperienza di questo, nonché di aiutare alla scelta.

Esperti o no, tutti noi quando selezioniamo la destinazione del viaggio dei nostri sogni, o da regalare a qualcuno, facciamo uso di internet per reperire informazioni sulla meta da visitare, sui cibi da provare e sui luoghi da non perdere assolutamente. Lo conferma anche un’analisi di Capterra, secondo la quale ben l’84% degli italiani ritiene che sia fondamentale la tecnologia durante il processo di prenotazione di un viaggio.

Il “futuro viaggiatore” si immerge in una ricerca approfondita per i motori di ricerca, e proprio così inizia la sua avventura, che a volte dura anche più del viaggio stesso. Questo fenomeno è noto come neverending tourism. Un vero e proprio approccio che offre al visitatore la possibilità di fruire dell’offerta turistica non solo durante il soggiorno, ma di estendere nel tempo l’interesse e il piacere della scoperta.

Una domanda sempre più ampia che ha spinto a lanciare sul mercato Lucus, definita come un vero e proprio Club dei Viaggiatori Digitali.

Un servizio che vuole andare oltre la mera consultazione dell’alloggio o delle biglietterie per i musei da visitare. L’esperienza si fa sempre più interattiva, in linea con le tendenze in atto. Infatti, come spiega Chiara Lévêque, Marketing & Communication Manager di Lucus:

Organizzare ogni singolo spostamento e dettaglio diventa un piacere e con Lucus vogliamo rendere questa fase ancora più divertente e interattiva. Immaginiamo ad esempio di poter organizzare una serata tra amici per partecipare in diretta ai collegamenti con gli Esperti sul posto. Con Lucus si può vivere l’emozione di vedere in anteprima e senza filtri i luoghi che si andrà a visitare, avendo la possibilità di fare domande in tempo reale per assicurarsi un’esperienza di viaggio il più possibile autentica e originale.

In anteprima e senza filtri: parole chiave di questa realtà. Per questo è fondamentale la presenza di un network di centinaia di Esperti sul posto. Delle preparate guide turistiche ed esperti locali in grado di suggerire esperienze di viaggio uniche e autentiche.

Proprio a loro, Lucus ha chiesto consigli su dove organizzare il prossimo viaggio natalizio. Un intermediario perfetto per poter sorprendere i vostri parenti e amici.

Per gli amanti del Natale gli esperti consigliano di non perdersi Gubbio, città che offre ogni anno uno spettacolo tutto italiano davvero unico: l’Albero di Natale Gigante! L’antica cittadina umbra ogni anno allestisce lungo le pendici del Monte Ingino, l’albero di Natale più grande del mondo. Si tratta di un’installazione luminosa composta da centinaia di luci colorate, frutto del sapiente lavoro dei volontari.

Se vi piacciano i presepi, allora, Arezzo è il posto che fa per voi. Luogo in cui è possibile ammirare vari presepi viventi facendo un tour itinerante immersi nella magica atmosfera natalizia. Una tappa imperdibile del Natale di quest’anno nel Nord Italia è anche Cernobbio. Restando a tema presepi, quello vivente di Pezze di Greco, frazione del Comune di Fasano di Puglia, è uno spettacolo davvero interessante. Visitato ogni anno da più di ventimila persone, la sua particolarità è il fatto che si svolge all’interno delle lame, antiche grotte scavate dal fiume, un tempo villaggi rupestri.

Non solo Italia, ma anche Europa. Il network di Esperti Lucus suggerisce altre mete da non perdere per vivere un’esperienza natalizia fuori dal comune.

Stoccolma è sicuramente una meta natalizia imperdibile, per testare con mano un’atmosfera natalizia diversa, ed immergersi nelle sue tradizioni. Come il Julebord, il buffet natalizio tradizionale svedese. Presente in quasi tutti i ristoranti, va però prenotato in anticipo.

Da non perdere poi il mercato di Natale di Canterbury, nel Regno Unito. Aperto dall’11 novembre al 24 dicembre, con numerose attrazioni per grandi e piccini, musica dal vivo nei weekend e una miriade di straordinarie bancarelle. Infine anche a Český Krumlov, cittadina patrimonio UNESCO in Repubblica Ceca, viene organizzato uno straordinario mercato natalizio aperto dal 25 novembre al 6 gennaio.

Per chi avesse a disposizione più giorni, gli Esperti Lucus suggeriscono anche alcune mete un po’ più a lungo raggio: Betlemme, per chi volesse vivere in modo indimenticabile il Natale, con l’imperdibile Messa di Mezzanotte. Oppure Chefchaouen, in Marocco: la splendida città blu, ideale da visitare nei periodi meno caldi come dicembre o gennaio. Ed infine Taxco de Alarcón, per vivere l’autentica atmosfera messicana e rigenerarsi prima di rientrare al freddo in Europa.

Tutte mete che potrebbero rivelarsi l’esperienza più bella della vostra vita, ma che possono essere testate non solo in anticipo con Lucus, ma anche a fine viaggio. Da alcune settimane, infatti, ai Viaggi Digitali in diretta di Lucus si sono aggiunte due nuove possibilità. Ovvero i Viaggi Digitali on demand, per poter rivedere in tutta calma i Viaggi passati, annotandosi al meglio le informazioni turistiche e i Live Talk con la Guida.

Un servizio completo che dà l’opportunità di rispondere a 360° alle domande dei viaggiatori. Tra cui l’angosciante scelta di cosa mettere in valigia.



Giulia Grasso