Librerie creative per menti disordinate

Librerie creative proprio per te, accanito lettore che stai leggendo

Una casa senza libri è come una stanza senza finestre. Marco Tullio Cicerone
Se stai leggendo questo articolo sei sicuramente un accanito lettore che ha la casa sommersa di libri e,modestamente, ne vai fiero. Probabilmente l'idea di prendere in prestito i libri in biblioteca ti turba in quanto o sei un pò schizzinoso oppure l'idea di restituire un libro che hai amato ti farebbe correre in libreria a comprartelo solo per averlo tutto per te. Sicuramente se stai leggendo questo articolo non hai ceduto ( o non totalmente) agli e-book o i Kindle perché per te il libro è un oggetto di culto, che va accarezzato, annusato, stretto tra le mani e sfogliato con le dita. Molto probabilmente le frasi che ti senti pronunciare più di frequente da amici e parenti sono ''Ma dove li metti tutti quei libri? Tra poco dovrai andartene tu di casa per farceli stare tutti!''; ''Perché butti via tutti quei soldi in libri? Fatteli prestare, vai in biblioteca...''; '' Vendi al mercatino quelli che hai già letto, che te ne fai?''. Con queste premesse, ancora più probabilmente quando torni a casa con un nuovo libro lo farai di nascosto, imbucandolo in armadio tra i maglioni finché non gli troverai una sistemazione per mimetizzarlo tra gli altri. Preso coscienza della tua categoria di appartenenza, ora arriviamo al problema che accomuna tutti: una immensa quantità di libri accumulati che annidano povere e ingombrano ogni angolo di casa. Nonostante neghiamo il problema con tutti, coscienziosamente sappiamo che effettivamente i libri occupano molto spazio e tenerli in ordine spesso è difficile. librerie creative

Regole generali

Per sistemare al meglio i tuoi libri devi sempre tenere conto di due fattori: il primo è il peso. Comunque tu decida di organizzare la libreria, il ''peso del sapere'' lo si misura in chilogrammi  e cedimenti strutturali. Ricorda che i libri più pesanti, come Le cronache di Narnia e l'intera saga di Harry Potter, vanno sempre disposti nei ripiani in basso, generalmente più robusti. Ciò eviterà che che i ripiani alti possano rompersi o deformarsi con il peso. Se vivi con dei bambini in casa, posizionare i libri più pesanti in basso è d'obbligo per la loro sicurezza. Di conseguenza quelli leggeri saranno posizionati più in alto, sulle mensole più fine e meno strutturate. La seconda regola universale riguarda l'ottimizzazione degli spazi. Prima di cominciare a disporre i volumi, ricordati che devi evitare di sprecare centimetri preziosi. Generalmente è meglio  giocare sulla posizione ed alterna libri in verticale e in orizzontale, in modo da creare a un effetto visivo dinamico ma senza sprecare spazi.

I metodi classici ( poco creativi per menti pigre)

I metodi classici per tenere in ordine le librerie sono universalmente conosciuti in quanto sono gli stessi adottati dai bookshops:
  • libri ordinati per autore
  • libri in ordine alfabetico
  • libri ordinati per genere letterario
  • libri in ordine cronologico ( dai classici ai contemporanei o viceversa)
Sicuramente un modus operandi efficiente che permette di individuare velocemente il libro in questione. C'è da dire che è anche un metodo abbastanza noioso. Inoltre, non sempre una libreria perfettamente ordinata in questo modo risulta anche piacevole agli occhi.

I metodi creativi

Se la tua stanza ha uno stile shabby chic, provenzale o rustica potrebbe essere una bella soluzione quella di suddividere la libreria in zone utilizzando dei post it attacca e stacca. Armati di un pennarello dalla punta fina e della tua grafia migliore. Il verde per enciclopedie, ambiente e cura della persona con le erbe medicinali; giallo per i delitti  di Agatha Christie e per i gialli polizieschi del Commissario Montalbano Camilleri; blu per quella decina di fantasy di cui andavi pazzo in adolescenza... Ne risulterà una libreria veramente personalizzata e sempre in movimento, in quanto sarà semplice riorganizzarla: basta solo attaccare e staccare i tuoi post it! Un libro non si giudica dalla copertina, eppure  quando si è alla ricerca di una nuova lettura tra gli scaffali della tua libreria di fiducia, ti sarà capitato di scegliere un volume anche in all'uso dei colori scelti o per l’immagine che viene usata. Allo stesso modo,   Quindi, perché non ordinare i libri per colore e donare un tocco arcobaleno alla tua casa? L’unica regola è dettata dal tuo gusto e dai colori dei tuoi libri! Prova a seguire lo spettro dell'arcobaleno per un effetto veramente iper decorativo oppure crea un gioco di sfumature accostando libri dello stesso colore ma dal più intenso al più chiaro. librerie creative Se la tua anima è creativa ma non puoi fare a meno dell'ordine, sfrutta due fattori: ordina i libri per casa editrice o per altezza della copertina. Ammettilo: anche tu sicuramente avrai comprato una collana di libri della stessa serie o dello stesso autore scegliendo sempre la stessa edizione e formato. E lo fai perché sai quanto è bello l’effetto dato alla libreria! L'effetto di pulizia e perfezione sarà una gioia per gli occhi. L'importante è essere meticolosi fino in fondo mantenendo la disposizione anche quando arriva in casa un nuovo volume. Se rompere gli schemi è il tuo stile di vita, dai un tocco accogliente e personale alternando tra i volumi altri oggetti; orologi, cornici, fotografie, peluche, souvenir, portapenne...La tua libreria diventerà un vero raccoglitore di momenti e ricordi personali. Una scelta perfetta per la camera dei bambini ma anche per adulti dal cuore tenero.

Quando la libreria non c'è, i libri ballano

Se l'idea della classica libreria ti annoia oppure semplicemente è già troppo ingombra, potresti pensare ai tuoi libri come a veri pezzi d'arredamento. Lo sapevi che Daniel Pennac teneva i libri per terra, a pile sul comodino o accatastati per le scale? Potresti pensare di usare i volumi come supporti all'arredamento impilandoli come fossero colonne o tavoli e poggiarci sopra la tua tazza di tè ( con sopra una tovaglietta, sia mai che si rovini il dorso della copertina!). L'unica regola è assicurarsi che i libri alla base siano veramente noiosi perché se vi venisse voglia di rileggerli potrebbe comportare un vero cedimento strutturale... librerie creative Con un pò di pazienza e manualità, potresti anche creare con i libri delle piccola opere d'arte: in vista del Natale, potresti dar vita ad un albero di Natale fatto tutto di libri! Se sei così fortunato da avere tutto questo spazio in casa, un'idea veramente bella è quella di sistemare i libri in varie zone della casa a seconda dell'argomento; sugli scaffali della cucina, tra una piantina di basilico e una di limoni, potresti mettere in bellavista i tuoi libri di cucina e benessere. Nella zona living potresti sistemare le biografie di architetti e scultori, ma anche di storia dell'arte, libri fotografici e di viaggi. Questa tipologia di volumi solitamente hanno copertine molto belle e immagini colorate e accattivanti, per cui è bello anche lasciarne aperto qualcuno per mostrarne le fotografie. librerie creative Solo per veri ''pro'', un ultimo originalissimo consiglio per arredare casa con i tuoi libri; prova ad appenderli! Legali con filo di nylon trasparente o filo di iuta e fai prendere il volo ai tuoi libri! Ricordi? La mente è come un paracadute, funziona se aperta, giusto?