Le fatture di morte esistono e come si eliminano

Le fatture di morte sono potenti malefici ai danni di una persona. Spesso una fattura di morte viene richiesta ai danni di un nemico, ovvero una persona che costituisce un pericolo per la felicità e il quieto vivere del cliente che commissiona il maleficio al mago nero. 

Tali fatture sono degli incantesimi che provocano l’annullamento spirituale di una persona che viene colpita. A quel punto la persona si ritrova senza più voglia di vivere, e ciò lo condurrà gradualmente alla morte. 

Questa tipologia di fattura è uno degli incantesimi di morte più forte, come descritto dal sito specializzato https://www.magianerapotente.com/ ed anche per questo motivo non è consigliabile ricorrere al fai da te per effettuarla: se non si ha esperienza in questo ambito, c’è il rischio di accusare pericolosi colpi di ritorno.

Va anche detto che gli esperti che eseguono una fattura di morte non possono garantire risultati al 100%, tuttavia sono in molti a ricorrere alla magia nera, consci della sua efficacia. Del resto, sulle fatture di morte e sui riti di magia nera in generale esiste una grande lettura, antica e contemporanea, e tali riti sono pertanto il frutto di studi molto approfonditi. Gli stessi maghi neri, prima di invocare entità spirituali difficili da gestire, si preparano a dovere, e i maghi più esperti a cui rivolgersi possono vantare anni di esperienza in magia nera cerimoniale.

Fatture di morte: modalità

I maghi neri hanno diversi modi per lanciare fatture di morte, ma quello che serve in tutti i casi è rappresentato da elementi che riconducono alla vittima (fotografie, capelli, unghie…) e la dagida, ossia la riproduzione simbolica della persona a cui fare la fattura. Attraverso un incantesimo, si riesce a portare la vittima alla morte. Questo maleficio viene solitamente lanciato nel corso della luna calante, oppure nella fase di luna nuova, quando cioè la luna si congiunge al sole non risultando visibile.

Fatture di morte e questioni di etica e coscienza

In molti si chiedono se sia giusto lanciare una fattura di morte. Da questo punto di vista, va detto che spesso i maghi neri ricorrono a questa tecnica quando non c’è altro modo per allontanare una persona che causa fastidi e sofferenze alla persona che la richiede. Talvolta chiedere una fattura di morte ai danni di un nemico e aspettarne gli effetti, rappresenta la sola soluzione a disposizione del cliente per poter ritornare a vivere in modo felice e sereno.

Inoltre, sono le stesse leggi della natura a stabilire che chi è causa di dolore e sofferenze deve aspettarsi di riceverne in maniera esponenziale. 

Ci saranno ripercussioni per chi chiede fatture di morte?

Nel caso delle fatture di morte e di altri riti di magia nera, se ci si rivolge a maghi competenti non si rischia alcun pericolo. Infatti gli esperti di magia nera sanno bene come comportarsi e come gestire la situazione, avendo anni di esperienza alle spalle. Al contrario, gli effetti che possono essere scaturiti nel caso di fatture di morte fai da te sono imprevedibili.

Come rimuovere una fattura di morte

Una volta ricevuta una fattura di morte, i primi effetti possono manifestarsi in poco tempo. Se qualcuno ritiene di essere stato oggetto di una fattura di morte, può rivolgersi ad un mago nero allo scopo di annullarla. Liberarsi da questo tipo di maleficio richiede un lavoro molto accurato, nel quale non sono ammessi sbagli. Fortunatamente, se ci si rivolge a veri esperti in questo campo, il più delle volte la fattura può essere annullata. Ma bisogna cercare di intervenire il più in fretta possibile, così da avere maggiori probabilità di successo. 



redazione