Lapidi a forma di fallo attirano turisti al cimitero

Le strane lapidi sono in un cimitero nel Nord-est dell’Iran,  ciò che le rende strane è la loro forma che ricorda quella di un pene, simbolismo sessuale forse di un’antica religione. Le seicento lapidi dalle fattezze inequivocabili sono state erette nel bizzarro camposanto di Khalid Nabali, a 40 km da Gonbad-e Kavous. Il luogo  è da sempre meta di pellegrinaggio ma, a quanto pare, le credenze religiose ultimamente non sono più l’unica ragione di visita.

Stando a quanto affermato da Alireza Hesar Nuee, uno dei pochi storici che si siano dedicati ad uno studio approfondito del sito, l’evidente simbolismo sessuale delle sculture potrebbe derivare da una qualche arcaica forma di religione tribale, il cimitero infatti  ha circa 1.500 anni, incentrata sulla venerazione del membro maschile, molto diffusa in India e nell’Asia centrale. Nuee ammette però di ignorare il preciso significato nascosto dietro gli imbarazzanti sepolcri.

Il chiacchiericcio e le risatine dei turisti, sorpresi e al contempo turbati dalla vista delle originalissime tombe, spezzano il silenzio altrimenti penetrante del luogo e il numero di curiosi visitatori cresce in numero ogni giorno di più.



redazione