“L’amore non è un numero”: un libro per abbattere schemi e pregiudizi

Galeotta fu “Amici”, la trasmissione di Maria De Filippi che scova talenti in giro per l’Italia per portarli in diretta su Canale 5, se Valeria Peparini e Andreas Muller si sono guardati occhi negli occhi un giorno e da quel momento non si sono più lasciati.

I due oramai stanno insieme da anni. Nonostante si rivendica l’idea che l’amore va contro tutto e tutti e non può essere giudicato né fatto oggetto di scherno, la coppia ancora oggi è sotto i riflettori perché sarebbe una storia “particolare”.

Spieghiamo per chi si fosse perso i retroscena. Veronica Peparini nella scuola di “Amici” è una degli insegnanti di ballo. Andreas Muller, invece, è entrato nella scuola come allievo, ha dovuto abbandonare il programma a causa di un infortunio, l’anno successivo gli è stata data un’altra opportunità ed è talmente bravo e capace che nell’ultima edizione di “Amici” ha fatto parte del corpo di ballo della scuola.

Fino a qui tutto normale. Il problema è nato quando, conti alla mano, ci si è accorti che tra i due vi è una considerevole differenza d’età. Nello specifico, lei è più grande di lui.

Anche se l’amore vince sempre, i due sono stati tempestati di giudizi e di critiche come se lo stare insieme di due persone dovesse importare il mondo intero.

Veronica Peparini e Andreas Muller, però, hanno sempre fatto muro alle chiacchiere su di loro fino ad arrivare alla pubblicazione di un libro in cui si raccontano.

In un video postato sui loro rispettivi profili Instagram hanno dichiarato: Vogliamo rubare la vostra attenzione solo per qualche secondo perché vogliamo darvi una notizia importante. No, Veronica non è incinta e no, non ci stiamo per sposare. Almeno per ora… Abbiamo un regalo per voi. Abbiamo scritto un libro, siamo felici di poterlo annunciare. Lo abbiamo fatto principalmente per le persone che ci sostengono ma anche per quelle persone che non ci conoscono e che, a primo impatto, potrebbero dire ‘Chi se ne frega’! E’ contro qualsiasi tipo di pregiudizio. Vogliamo dare forza a quelle persone che magari sono bloccate nell’amore o nella vita dalle regole o dagli schemi“.

Pubblicato il 9 giugno da Mondadori, il libro si intitola “L’amore non è un numero” proprio a voler sottolineare quanto sia fondamentale non darsi degli schemi e delle regole, quando si tratta di sentimenti.

La Peparini e Muller quindi partono dalla loro esperienza personale per lanciare un messaggio di libertà contro i pregiudizi di chiunque ancora vive preimpostato in dogmi primitivi.

Interessante è il paragone che fanno tra la danza e la loro storia d’amore come si legge nella quarta di copertina in cui il libro viene presentato così: Cos’altro è la danza se non movimento? È la danza che ci ha fatto incontrare: proveniamo da percorsi diversi, da strade che dovevano procedere parallele e che, invece, hanno trovato un punto di contatto. Contro ogni previsione. Ci siamo avvicinati l’uno all’altra come artisti, anzitutto, scoprendo che, tra noi, c’era un’intesa rara; e da lì abbiamo imparato a conoscerci come persone, con il nostro mondo interiore, le nostre differenze, le nostre emozioni. Poi, quando abbiamo sentito che il nostro rapporto si stava trasformando in un vero e proprio legame, c’è voluta molta forza e tanta determinazione per affrontare e superare tutte le difficoltà, i pregiudizi e le insicurezze: per stare insieme, semplicemente. Ma non ci siamo mai fermati, perché noi siamo movimento. E non ci siamo mai arresi, perché noi siamo forza”.

Non c’è cosa migliore secondo noi di chi consolidandosi nel rapporto sentimentale decide di dare forza a coloro che vogliono andare oltre rigide comfort zone e temono il giudizio della gente.

“L’amore non è un numero” è in libreria. Correte!

Buona lettura!!!



Sandy Sciuto