amica-geniale

“L’Amica Geniale 2”, le riprese di Storia del Nuovo Cognome

In SPETTACOLO by Valeria AliffiLeave a Comment

“L’Amica Geniale”, produzione eccellente della Rai in combutta con HBO, è stato un successo internazionale che ha presentato la città di Napoli con un volto affascinante, a tratti quasi fiabesco. Ci siamo affezionati a Lila e Lenù come a quelle amiche d’infanzia indimenticabili e da cui purtroppo ci siamo separati crescendo.

La prima stagione si è conclusa con il matrimonio di Lila adolescente cominciato con il peggiore degli auspici: il nuovo marito Stefano è in combutta con gli odiatissimi Solara e sposarlo per ottenre l’indipendenza dai prepotenti del quartiere non ha quasi avuto senso. La seconda stagione sarà ambientata negli anni Sessanta, in pieno boom economico che si lascia alle spalle lo squallore post-bellico. Storia del nuovo cognome è la storia di fanciulle che diventano mogli, con un nuovo cognome per l’appunto. Il passaggio da adolescenti a giovani donne.

Le prime immagini ci fanno vedere una Lenù in un abitino verde per le vie del rione. Un’altra invece la vede a bordo di una decappottabile rossa che appartiene a Stefano, l’agiato marito di Lila. Chiunque abbia letto il libro sa già che cosa bolle in pentola tra matrimoni, tradimenti e gravidanze. Un conflitto dei più tipici tra due amiche, e le sue conseguenze, è alla base del secondo episodio della saga tutta napoletana.

Le riprese sono già cominciate a marzo con l’impresa non da poco di riportare Napoli indietro di settant’anni. L’Arenaccia e piazza Carlo III sono state scelte perché simili al rione Luzzatti, ambientazione principale e ricostruita in un set a Caserta, e quindi coerenti con l’ambientazione. Il resto dei set comprendono Ischia, dove saranno girati due episodi importantissimi, e Port’Alba, nel centro storico di Napoli.

Il regista sarà ancora Saverio Costanzo, ma insieme alla new entry dietro le quinte della serie di Alice Rohrwacher, sorella di Alba ( voce narrante di Elena adulta e compagna di Costanzo), la quale dirigerà ben due episodi. La Rohrwacher ha già esperienza di regista dei film “Lazzaro felice” e “Le meraviglie”, entrambi premiati a Cannes. Le riprese dureranno sei mesi, tempistica che ci fa intuire che la seconda potrebbe andare in onda tra la fine del 2019 e l’inizio del 2020.