Da www.elle.com

Jodie Foster e un curriculum straordinario: a lei la Palma d’oro alla carriera

Per Jodie Foster la sua carriera parla per lei. Due premi Oscar su quattro candidature, tre Golden Globes e altri numerosissimi riconoscimenti per una delle attrici più brave del cinema statunitense.

Classe 1962, Jodie Foster è nata dietro la macchina da presa. Dopo il suo primissimo ruolo a tre anni in diversi sport pubblicitari, la “svolta” arriva nel 1968, quando recitò in televisione. Da allora ha continuato per tutta la vita nella professione che l’ha resa celebre nel mondo. I risultati sono stati tali da far sì che nel 2021 sarà insignita di un ulteriore, prestigiosissimo premio: la Palma d’oro alla carriera.

In occasione della 74esima edizione del Festival di Cannes, che si terrà dal 6 al 17 luglio, Jodie Foster presenzierà alla cerimonia di apertura del festival.

La palma d’oro alla carriera è un premio onorario del festival, ed è riservato a coloro che si sono distinti nel corso della propria esperienza cinematografica. Analizzando il “curriculum” di Jodie Foster verrà automatico capire perché quest’anno il riconoscimento è andato a lei.

Vediamo in breve le tappe principali. Nel 1977, a soli 15 anni, ottenne la sua prima nomination come miglior attrice non protagonista per il film Taxi Driver; il film diretto da Martin Scorsese con protagonista Robert De Niro, è diventato un cult.

La vittoria non si farà attendere poco, perché Jodie Foster dovrà aspettare ben 12 anni prima di vincere la statuetta. Nel 1989, infatti, grazie al film “Sotto accusa”, trionferà come miglior attrice protagonista.

Ma il vero film cult che l’ha consacrata è sicuramente il capolavoro del 1992, “Il silenzio degli innocenti”, uno dei migliori film della storia del cinema. A fianco di uno straordinario Anthony Hopkins nel ruolo di Hannibal Lecter, Jodie Foster ha dato vita a un personaggio iconico per tutti gli appassionati. Il film, ancora straordinario a quasi 30 anni dalla sua uscita, è una vera e propria pietra miliare e una pellicola da vedere almeno una volta nella vita.

Da www.metropolitanmagazine.it

Per la sua interpretazione in questo film, poi, Jodie Foster vinse una miriade di premi; tra questi ricordiamo il Golden Globe e il BAFTA, entrambi ovviamente nel 1992.

L’ultimo riconoscimento, in ordine cronologico, risale proprio a quest’anno. Grazie alla sua interpretazione nel film “The Mauritanian”, disponibile in Italia su Prime Video, Jodie Foster ha vinto il Golden Globe come migliore attrice protagonista.

Insomma, sembra proprio non essere mai sazia di premi. Ed ecco che il 2021 ha pronto in serbo un altro tassello importante, la già citata Palma d’oro alla carriera. Un premio a coronamento di una vita dedicata interamente al cinema, e siamo sicuri che continuerà a dare un contributo importante ancora per molti anni alla settima arte.



Marco Nuzzo