ItaliaCheVale: LOÏS è il brand slow fashion pugliese che celebra la natura

In questo appuntamento di ItaliaCheVale parleremo del brand made in Italy LOIS e della sua creatrice Matilde Di Pumpo.

Non esiste unicità di stile senza una continua ricerca e progettazione sugli stili di vita: la moda è un contenitore policromo dove trovare all’interno arte, design, fotografia, subculture che si incrocianocontinuamente. A dar voce a questa narrazione è Matilde Di Pumpo, direttore creativo della Maison Pugliese LOÏS che osserva, esamina, analizza e si appropria di tutto ciò che la circonda. Le sue buone pratiche creative partono dalla sua realtà di origine, la Puglia, da cui fa scaturire tutte le sue creazioni e sperimentazioni. Una rivoluzione sperimentale che abilmente congiunge recupero, tecnica sartoriale, progettazione. La rivalutazione e la valorizzazione del territorio sono aspetti fondamentali per una svolta consapevole nella moda.

Abbiamo fatto due chiacchiere con Matilde per farci raccontare i retroscena del suo lavoro e delle sue collezioni. Siete pronti fashion lovers?

Come è nata la tua passione per la moda e quando hai capito che fare la designer sarebbe stato il tuo percorso?

Penso che artisti si nasce è un percorso interno che coltivi da quando vieni alla luce! Ho un ricordo che mamma racconta inesorabilmente… Negli anni 90 si andava tutta la famiglia a comprare le scarpe, eravamo io e mia sorella ed io guardavo quei negozi come fossero castelli. Così, presa dalla curiosità, un giorno mi allontanai senza neanche rendermi conto mi persi e dopo tempo mi trovarono i proprietari seduta all’interno della loro vetrina con in mano alcune paia di scarpe da donna, come fossero dei giochi! Ho in mente tanti momenti in cui ho pensato che fare la designer sarebbe stato il mio percorso. Cominciai gli studi universitari in economia e andavo alle lezioni di matematica finanziaria con i Vogue nella borsa, con l’intento di guardarmeli in qualsiasi momento rubato! E ancora l’emozione del primo giorno in accademia…quando il mio sogno cominciava realmente a materializzarsi.

Se potessi descrivere il brand in 3 aggettivi, quali useresti?

Ecofriendly, artisanal. chic

Facci entrare un po’ nel backstage creativo del tuo brand: quando crei gli abiti LOÏS a cosa ti ispiri?

Sono attratta dai fiori, li osservo per scoprire i loro colori e odori e amo il mondo delle bambole. Penso che in ognuno di noi rimanga quella parte infantile: i ricordi delle scoperte, quelle che ci facevano battere il cuore, quella parte che dona positività! Amo la scoperta del diverso e mi diverto a studiare altre culture per fare bagaglio anche di piccoli dettagli e allure.

La donna che veste LOÏS: quali pensi siano le caratteristiche della donna che sceglie di vestirsi con i tuoi capi?

Loïs è un modo d’essere non solo un abito. Credo fortemente in questo! In una mia creazione ci si rispecchia o si rinasce. I miei abiti hanno un’odore, una forma che da vita ad un’immagine di donna leggera, stravagante, sensibile, bella nella sua essenza, ricercata, che crede in un mondo migliore. Penso che ogni donna celi quella parte che poi alla fine ci accomuna: la forza di cambiare le cose! Non insegue il potere ma la bellezza di ciò che la circonda, vede dove non si vede.

Cosa non può mai mancare in una collezione LOÏS? Hai un dettaglio o una tipologia di capo che prediligi particolarmente?

Sono una fan dell’ abito, il capo più completo: massima concentrazione delle caratteristiche di una collezione, contenitore del messaggio di una designer e non solo! E’ comodo perché nella confusione delle nostre giornate ci regala sicurezza, si indossa in un attimo e ti senti subito cool.

Fare la designer oggi: cosa consiglieresti ai giovani designer emergenti che vogliono entrare a far parte del mondo della moda?

Tanto studio, tanta voglia di conoscere, mai fermarsi, mai farsi abbattere da quello che questo settore può regalarti. A piccoli passi si può scalare la montagna, circondati di persone positive che possano seguirti ed aiutarti a trovare un posticino. Abbi cura di quel posto e sii felice per ogni traguardo raggiunto, sii fiero di te e sicuro di quello che crei. Utilizza i social: ingranaggio perfetto per far girare il mondo delle tue creazioni! Rispetta la terra, ammira le tue tradizioni, guardale con occhi diversi e trasformale rendendole il tuo pennello migliore!



Valentina Brini