“Io, Leonardo”: l’esperienza unica di entrare nella mente di un genio

Una nuova notizia è in arrivo questa settimana al cinema, siete pronti a vivere un viaggio sensazionale?

“Io, Leonardo” il nuovo film di Sky Arte, arriva oggi nelle sale cinematografiche.

Proiettato per l’occasione di celebrare i 500 anni dalla morte del famoso artista Leonardo Da Vinci. (2 maggio 1519)

Questo film biografico è un affascinante racconto che ci porta nella mente dell’artista, dello scienziato, dell’inventore.

È un’esperienza inedita ma sopratutto coinvolgente!

Sarete immersi nel mondo della cultura e dell’arte, alla scoperta di un uomo che ha ridefinito le forme e la sostanza della bellezza.

Ed è proprio grazie all’uso dell’evolute tecniche digitali che la pellicola ci porta a osservare le visioni, le opere, i pensieri più nascosti dell’animo e della mente del famoso artista.

Prendendo ispirazione dagli scritti originali, il film racchiude i momenti più importanti della vita di Leonardo, trasportandoci anche nei luoghi in cui egli ha lavorato e vissuto: Da Vinci la città natale di Leonardo, Firenze, proseguendo per Milano dove trascorse gran parte della sua vita, fino ad arrivare ad Ambrosie in Francia.

In questo modo il film conduce lo spettatore a scoprire da più vicino le sue opere più celebri: La Gioconda, L’ultima Cena, L’Uomo Vitruviano, L’Annunciazione, L’Adorazione dei Magi, il San Girolam e La Dama con l’ermellino.

Sicuramente sono di forte impatto visivo le scene in cui l’artista è intento a studiare i segreti e i meccanismi che si celano dietro l’anatomia umana.

Invece le scene inedite sono quelle in cui i progetti di Leonardo non vennero mai terminati.

Però adesso è giunto il momento di spostare l’attenzione sui  protagonisti che hanno realizzato questo progetto magnifico.

La regia è di Jesus Garces Lambert, già regista di “Caravaggio-L’Anima e il Sangue”.

Leonardo Da Vinci è interpretato dal carismatico Luca Argentero, impegnato per la prima volta in un film d’arte biografico.

Nel film viene raffigurato con un aspetto affabile, brillante e di grande eleganza, grazie ai costumi originali e ai lunghi capelli ondulati ad incorniciare il volto.

In questa nuova sfida egli è accompagnato dalla voce narrante, che simboleggia la coscienza di Leonardo Da Vinci, interpretata da Francesco Pannofino.

Entrambi gli interpreti realizzano uno scambio di dialoghi avvincenti ricavati proprio dai suoi scritti autografi, in particolare dal “Trattato della Pittura” dal quale trae un’ osservazione penetrante della verità che si cela dietro le figure umane realizzate dallo stesso Leonardo.

Nel cast anche Massimo De Lorenzo (Ludovico il Moro) ed Angela Fontana (Cecilia Gallerani).

Steve Jobs, mente brillante a sua volta, affermò testuali parole su  Leonardo Da Vinci: “scorgeva la bellezza nell’arte come nell’ingegneria e la sua abilità nel combinarle era ciò che ne fece un genio”.