Il primo piercing: consigli e precauzioni

In #Lifestyle by redazioneLeave a Comment

Il piercing consiste nell’introdurre nella pelle o nelle mucose un corpo estraneo, generalmente in metallo. Questa operazione implica una effrazione cutanea che espone al rischio di trasmissione di malattie infettive (infezioni batteriche o virali), se non viene realizzata da operatori professionali coscienziosi e in condizioni rigorosamente antisettiche.

Tutto ciò dovrebbe comprendere la completa disinfettazione della zona in cui si è deciso di posizionare il piercing, l’utilizzo di strumenti e guanti sterili (meglio monouso), inoltre, lo studio, deve prevedere una sala riservata esclusivamente a tale operazione.

Controindicazioni

Le controindicazioni sono numerose. Tra queste possiamo citare:

  • gravidanza
  • sieropositività all’Hiv (virus dell’AIDS), epatite B e C
  • problemi della coaugulazione (emofilia, persone in cura con anticoaugulanti)
  • allergia al nichel, al lattice etc…

Tatuaggi e piercing non possono essere eseguiti sui minori, senza il preventivo consenso scritto di una persona che detiene la patria potestà o del tutore.

Fonte: pinterest

Attenzioni ai danni a lungo termine causati dai piercing orali negli adolescenti

Uno studio israeliano, pubblicato nel giugno 2008 dalla rivista American Journal of Dentistry, ha rivelato che il 15-20% dei giovani portatori di un piercing orale, sono a rischio elevato di fratture dentarie e malattie gengivali.

A parte le complicanze a breve termine, come le infezioni e gli ascessi, i rischi più comuni sono tutt’altro che immediati. Fratture dentali e malattie paradontali possono portare alla precoce perdita dei denti anteriori.

Dopo un  piercing alla bocca, lingua o labbra, è consigliabile un igiene scrupolosa, lavare periodicamente, tutti i giorni, la zona con un collutorio contenente clorexidina, disinfettante attivo verso batteri e miceti, per due settimane.

Evitare di giocherellare col piercing, c’è il rischio di provocare traumi alle gengive e alla bocca. E’ consigliabile far controllare regolarmente i piercing, inseriti nei denti, da un medico dentista.

Fonte: Princess Mei

Ora che ne sapete un po’ di più siete ancora fermamente convinti di volervi fare un piercing o ci avete ripensato?