Il mistero del cratere Lonar, prove di un’antica guerra nucleare?

In India, nello stato di Maharashtra, si trova il cratere di Lonar, un antico lago salato creato da un meteorite nel periodo del pleistocene superiore o medio. Secondo i vari studi effettuati, il lago sarebbe frutto dell'impatto di un frammento stellare iperveloce sulle rocce di basalto della superficie che ne hanno determinato le caratteristiche di salinità che lo contraddistinguono.

A prima vista il lago sarebbe interessante solamente da un prospettiva geologica e naturalistica. In realtà diversi studiosi di criptostoria ritengono che il cratere di Lonar sia la prova di una antica guerra nucleare scoppiata decine di migliaia di anni prima della storia ufficiale.

Molti di questi studi si basano sull'antico poema epico indiano Mahabharata, letteralmente "La grande storia dei discendenti di Bharata", che parla di una grande guerra del passato in cui furono usate armi mitologiche in grado di spazzare via interi eserciti e distruggere grandi città. Nel dettaglio alcuni versi recitano [...] un unico proiettile carico di tutta la potenza dell'Universo. Una colonna incandescente di fumo e fiamme luminosa come mille soli salì in tutto il suo splendore...un'esplosione verticale con nuvole di fumo fluttuanti [...] la nuvola di fumo, innalzandosi dopo la prima esplosione, si aprì in onde circolari, come l'apertura di ombrelloni giganti [...] era un'arma sconosciuta, un fulmine di ferro, un gigantesco messaggero di morte, che ridusse in cenere l'intera razza dei Vrishni e Andhaka [...]. I cadaveri erano così bruciati da essere irriconoscibili. I capelli e le unghie caddero. Le ceramiche si ruppero senza causa apparente, e gli uccelli diventarono bianchi. Dopo poche ore tutti i prodotti alimentari erano contaminati [...] per uscire da quel fuoco i soldati si gettarono nei torrenti per lavare se stessi e le loro attrezzature".

Questi versi sembrano descrivere la potenza di un'esplosione nucleare e gli effetti derivati su cose e persone. Secondo questi studiosi il cratere di Lonar sarebbe quindi la prova di una guerra nucleare avvenuta migliaia di anni fa e che avrebbe riportato la civiltà umana ad un livello preistorico, distruggendo tutte le “conquiste” tecnologiche precedenti. Le prove portate da questi studiosi sarebbero la mancanza di materiale meteoritico nel lago e la perfetta circonferenza del cratere, simile a quello provocato da una grande esplosione, oltre a presunto materiale fuso rinvenuto all'interno e nei pressi del lago che ricorda il materiale vitreo creato da un impatto nucleare.

Oggi ovviamente quasi tutte queste teorie vengono considerate semplici fantasie ed ufficialmente il cratere Lonar rimane un lago di origine meteoritica, eppure la storia ufficiale è stata già in passato più volte smentita e potrebbe essere che nuove prove potranno supportare questa o altre teorie.