I migliori antivirus per garantire la protezione del PC

In TECH by Giuseppe ForteLeave a Comment

L’installazione di un buon antivirus è la prima regola da osservare quando si vuole provvedere alla protezione del proprio computer. Virus, adware, fraudtool e keylogger sono solo alcune delle continue minacce alle quali viene esposto il PC durante la navigazione sul web. Gli antivirus sono dei software con il preciso compito di prevenire, individuare ed eventualmente eliminare queste tipologie di malware, veri e propri pericoli che possono portare a un rallentamento delle performance del dispositivo e all’esposizione a rischi dei dati in esso salvati.

Per scovare la presenza di potenziali attacchi di tipo informatico, la maggior parte degli antivirus ad oggi utilizzati si serve del cosiddetto metodo delle signatures, ovvero delle firme: durante la fase di scansione, il software confronta i file da analizzare con quelli inseriti in un database in cui sono registrate tutte le firme dei malware conosciuti dall’antivirus. Naturalmente, l’efficacia del metodo è strettamente dipendente dalla completezza dell’archivio che ogni azienda produttrice di software antivirus è tenuta a realizzare e ad aggiornare con nuove firme, ogniqualvolta che viene riscontrata l’esistenza di un file ritenuto dannoso. È altrettanto evidente che i malware non ancora scoperti o analizzati non possono essere contenuti in un certo database. Questo testimonia che anche mettendo insieme tutti i software antivirus al mondo, rimane impossibile garantire l’assoluta inviolabilità di un computer, poiché si presuppone che ci saranno sempre dei nuovi malware non conosciuti e pronti a diffondersi. Ciononostante, il metodo delle firme si mantiene estremamente valido e viene largamente impiegato perché assicura un numero minimo di falsi positivi, ovvero quei file non nocivi che però vengono segnalati come pericolosi a causa di una scarsa accuratezza del software.

Nel momento della scelta del miglior antivirus gratuito da installare sul proprio PC è opportuno tener conto non solo dell’efficacia del programma, ma anche della sua leggerezza. Un antivirus troppo pesante, infatti, può andare ad inficiare sulla velocità del computer, pregiudicandone le prestazioni. Gli utenti Windows possono disporre di Windows Defender, un software disponibile sul sito Microsoft ed integrato di default in Windows 10. Pur garantendo una protezione globale dai malware, tale programma si compone di funzionalità piuttosto basilari e quindi necessita l’integrazione con un antivirus dalle caratteristiche più avanzate. Tra le possibili opzioni per il sistema operativo di Microsoft, Avast risulta essere uno dei prodotti migliori. Il software è disponibile a costo zero, è in grado di proteggere il sistema in modo completo e di controllare con un’accurata interfaccia grafica tutte le attività del computer, ottimizzandone le prestazioni. Un altro antivirus particolarmente valido e senza dubbio tra i più conosciuti è AVG. Dotato di un ottimo sistema di scansione, la versione gratuita di AVG è capace di offrire una buona protezione da virus e spyware controllando anche le mail. Avira e BitDefender sono altri due software molto gettonati e apprezzati dagli utenti, sia per il livello di efficacia che per la possibilità di non gravare sulla fluidità complessiva del sistema. Kaspersky e Norton sono due tra i prodotti leader del settore. Quello realizzato dall’azienda russa è stato recentemente rilasciato anche in versione gratuita e protegge PC, mail e messaggistica istantanea. Disponibile a pagamento per i sistemi operativi Windows, macOS e Linux, il programma della Symantec è progettato per individuare ed eliminare virus, trojan, worm, spyware, adware e assicura la massima sicurezza contro ogni pericolo, tanto da promettere il rimborso in caso di fallimento della protezione. Altro valido antivirus è Panda, prodotto leggero e allo stesso tempo potente; è disponibile sia nella versione gratuita che in quella a pagamento e si contraddistingue per la sua suite di programmi che lavora in cloud senza appesantire il PC.

Oltre a programmare delle scansioni periodiche e installare costantemente gli aggiornamenti, per completare in modo esaustivo la protezione del proprio computer, è più che consigliato accostare all’antivirus anche un firewall, uno strumento molto utile che permette di difendere la rete dagli accessi non autorizzati e di solito già preinstallato su Windows e Mac.