Hogwarts: a quale casa appartieni?

Se il cappello parlante di Hogwarts dovesse attribuirvi una casa, quale pensate vi assegni? Vi siete mai chiesti quali siano le prerogative che fanno di voi un Grifondoro o un Corvonero? E' risaputo che i Serpeverde siano tutti dei poco di buono affiliati al temibile Signore Oscuro, che i Grifondoro sono i preferiti di Albus Silente che non esita a dispensare punti per far loro vincere la coppa delle case di Hogwarts, che i Corvonero siano dei secchioni e che la qualità primaria dei dimenticati Tassorosso sia la temperanza.

A dare risposta al vostro dubbio esistenziale su quale sia la vostra casa di appartenenza è la stessa Rowling, autrice della saga della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts,grazie al sito Pottermore: un semplice test a risposte multiple potrà fornirvi la risposta, anche se, all'inizio, potrà essere inaspettata e non soddisfarvi...

Quali sono dunque gli atteggiamenti che vi fanno capire di appartenere ad una casa piuttosto che un altra? Scopriamolo insieme!

Serpeverde. I Serpeverde sono ambiziosi, intraprendenti e astuti. Essi vagliano attentamente ogni situazione così da scegliere se prendervi parte o meno e perciò giudicati spesso vigliacchi. I Serpeverde sono anche testardi, capaci di manipolare le persone; infrangono le regole (ma sempre per un buon motivo), non si preoccupano delle chiacchiere altrui e rimangono sempre se stessi in ogni circostanza.

La casa Serpeverde è quella dalla reputazione più oscura delle quattro e spesso ha accolto fra le sue fila maghi malvagi, anche se non sono da trascurare grandi maghi come Severus Piton e il Mago Merlino, stando alle testimonianze della Rowling su Pottermore.

Grifondoro. L'appartenenza alla casa richiede coraggionobiltà d'animo e audacia. L'intraprendenza è però ragione di impulsività nelle azioni che porta alla disubbidienza delle regole. I Grifondoro vogliono difendere i propri amici e sacrificarsi per loro, non si tirano mai indietro davanti alle sfide e sono sempre pieni di energia. Un vero Grifondoro vive al limite e lavora meglio se è sotto pressione!

Nonostante sia la "casa buona" per eccellenza, Peter Minus, il personaggio più subdolo dell'intera saga, appartiene a questa casa. La gran parte dei protagonisti, a partire dal preside di Hogwarts Albus Silente, appartiene a questa casa.

Corvonero. I Corvonero sono caratterizzati da intelligenza, apprendimento, dedizione, creatività e saggezza. Sono ottimi osservatori e a volte anche molto bizzarri! Pensano con la loro testa e a nessuno importa il giudizio altrui. Riconoscono la qualità di una persona; sono forti e indipendenti. Lo studio e la lettura fanno dei Corvonero i "nerd" del mondo di Hogwarts: non danno mai nulla per scontato, ogni tanto cercano la solitudine e spesso hanno ragione!

Alla casa dei Corvonero appartengono due amiche di Harry: Luna Lovegood, la strampalata strega dai capelli biondi cacciatrice di "gorgosprizzi" e "nargilli", e Cho Chang, la prima vera cotta di Harry!

Tassorosso. Si richiede pazienza (molta pazienza), giustizia e lealtà nel proprio operato. Sono persone bonarie che fanno amicizia con tutti; sognano spesso ad occhi aperti; amano mangiare, viaggiare e sanno vestire (insomma: chi è così bravo da indossare un abito giallo e nero senza sembrare un'ape?). Un vero Tassorosso ama il suo lavoro e non conosce il significato dell'espressione "gettare la spugna".

Tassorosso non cerca mai la gloria e Cedric Diggory ne è un esempio magistrale nel corso del torneo Tremaghi. Della casa Tassorosso fa parte anche Ninfadora Tonsk, la compagna del professor Lupin.

E tu a che casa appartieni? Cosa aspetti a scoprirlo? Fai il test su Pottermore ed entra a far parte del magico mondo della scuola di magia e stregoneria di Hogwarts!