Giovanni Trapattoni sbarca su Instagram

Giovanni Trapattoni è, senza dubbio, uno tra gli allenatori più amati dagli italiani. Dopo aver conquistato trofei sui campi di calcio di tutta Europa si è recentemente cimentato in una nuova sfida: i social media.

A quasi ottant’anni con l’aiuto del nipote Riccardo, il Trap ha aperto diversi account sui principali social: Instagram, Facebook, Twitter e YouTube.

Instagram è il social più utilizzato e seguito: in un paio di mesi il profilo ha già superato i settantamila followers e continua a crescere rapidamente.

Lo scopo dell’account Instagram non è solo condividere, in diretta la propria vita, ma di raccontare un’intera vita trascorsa nel mondo del calcio come sfogliando un vecchio album dei ricordi, dove non ci sono però solo fotografie.

I contenuti postati sono di diversa natura: vengono pubblicati brevi video che raccontano il suo approccio ai social e alle nuove tecnologie. I video sono piccole gag curate nei minimi dettagli. Oltre alle foto (vecchie e nuove) vengono regolarmente postate le citazioni che lo hanno reso celebre. La prima postata è una delle più iconiche: “Non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”.

Ai post più “studiati” se ne aggiungono altri più “personali” come le risposte alle domande che più frequentemente gli vengono poste dai followers: come sia nato il suo celebre fischio, quale sia la sua squadra preferita… 

L’account Youtube, per ora, raccoglie tutti i video postati su Instagram mentre su Twitter, oltre ai tweet, vengono postate anche altre foto inedite.

Tutti i profili social si distinguono ,oltre che per la qualità dei contenuti postati, anche per lo stile: inconfondibile come sempre, schietto, ironico e diretto.