Gaia Buru Bruru: testimonial bebè di Instagram

redazione

In #Lifestyle, social up / redazione / Comments

Popstar, musicisti, personaggi dei reality, cuccioli e persone comuni, su Instagram si trova davvero di tutto. L’ultima tendenza più diffusa sul social network? Creare dei profili ai propri bambini per mostrare i loro look glamour. I genitori intraprendenti e fieri dei propri figli vogliono trasformarli in mini star fashion ed è proprio per questo che non possono fare a meno di immortalarli e di mostrarli al pubblico del web. Questi baby fashion addicted sebbene molto giovani, non mancano comunque di avere già raggiunto migliaia di seguaci. Sono belli, dolci, teneri e soprattutto sono vestiti in maniera splendida. Sicuramente, una volta cresciuti, diventeranno delle vere e proprie icone di stile.
Oggi noi di Social Up vogliamo presentarvi una giovane e tenerissima testimonial, che sta facendo sorridere il popolo dei social: Gaia Buru Bruru! La bimba ha appena otto mesi, ma è già conosciuta nel web ed ha partecipato a diverse campagne come testimonial. Sul suo profilo si presenta così: «Ciao Sono Gaia e sono nata l’11 Giugno del 2016. Sono molto simpatica (dicono mamma e papà) e vorrei condividere i momenti della mia giornata con voi». Sono moltissime le giovani star presenti sui social, in particolare su Instagram come ad esempio ScoutFashion.

Tra le campagne della giovanissima Gaia, che potrete visitare sulle sue pagine social, potrete vedere che questa ha già posato per idexe,  fazzoletti dealoo , inglesina trio e plasmon: insomma, niente male considerato che la piccola è nata solo l’11 Giugno 2016.

Secondo Veronika Zhupanova, analista di Canadean: “Il 98% dei genitori russi cura il look del proprio bebè, mentre 9 genitori su 10 del Centro e del Sud America afferma che l’immagine dei figli è importante. Idem per 7 genitori su 10 del Nord America, preoccupati per l’aspetto dei loro bambini. In linea generale si scopre che in tutti i paesi l’interesse per il look dei bebè sale, con alcune eccezioni. Il 53% dei neozelandesi, ad esempio, è interessato”.
E gli italiani? Rispondono gli analisti: “Il 90% dei genitori italiani considera importante il look dei propri figli di età inferiore ai 5 anni. Ed è un numero elevato, superiore ad altri paesi europei. Per esempio interessa all’82% dei francesi e al 74% degli spagnoli. Superano gli italiani i genitori greci, con 95% di interesse, e polacchi col 93%”. Di pari passo con l’amore per il look e l’estetica aumentano le società cosmetiche che creano linee di prodotti detergenti, trucchi, smalti e profumi per bebè, in particolare le bambine.

Se siete curiosi di conoscere la piccola Gaia, non vi resta che visitare i suoi canali social facebook ed instagram!