Fornelli Universitari #2 – Polpette in agrodolce

La scorsa volta vi abbiamo proposto un primo, oggi invece vi proponiamo un secondo abbastanza semplice e soddisfacente: le polpette in agrodolce.

Ingredienti:

  • macinato di suino
  • uova
  • pangrattato
  • parmigiano
  • pecorino
  • aglio
  • prezzemolo
  • sale
  • pepe
  • cipolla
  • aceto
  • zucchero

Procedimento:

  • Per prima cosa, preparare l'impasto per le polpette unendo il macinato, il pangrattato, le uova, il parmigiano (o un altro formaggio a pasta dura che preferite), il pecorino (noi utilizziamo, per abitudine, quello siciliano), l'aglio, il prezzemolo, il sale e il pepe
  • Impastare il composto fino ad ottenere una buona consistenza che permetta di lavorarlo facilmente
  • Raggiunta la consistenza desiderata, creare delle polpette sferiche grosse poco più di una pallina da ping pong (si consiglia, a prescindere, di inumidire leggermente le mani prima di formare le polpette)
  • Friggere le polpette in olio bollente e metterle da parte su della carta assorbente
  • Durante la frittura delle polpette o successivamente a questa, tagliare la cipolla a metà e poi a fettine e soffriggerla con un filo d'olio
  • Appena la cipolla si ammorbidisce, aggiungere nella stessa padella l'aceto (consigliamo l'aceto di vino bianco) e lo zucchero
  • Lasciar cuocere per pochissimi minuti, giusto per far sciogliere lo zucchero
  • Mettere le polpette in una padella grande o in una pentola e versarci sopra le cipolle in agrodolce
  • Ultimare la cottura a fiamma media, facendo stringere la parte liquida e raggiungendo il livello di dolcezza e di acidità desiderato (se necessario, aggiungere aceto e/o zucchero per correggere la salsa agrodolce)

Visto il sapore deciso della salsa agrodolce e la ricchezza dell'impasto delle polpette, abbiamo deciso di non caricare con altri aromi al momento dell'impiattamento e di utilizzare, come decorazione, le stesse cipolle in agrodolce.

Per spezzare leggermente i colori scuri e per dare una nota fresca e profumata, si potrebbe presentare il piatto con qualche foglia di menta (noi, purtroppo, al momento della preparazione ne eravamo sprovvisti).

Si consiglia di accompagnare il piatto con del pane (la scarpetta a fine cena è interessante, perché la salsa raffreddandosi tende a diventare più densa) o con un purè di patate semplice.

Buon appetito!