Fashion revolution week: la settimana dedicata alla moda sostenibile

Nella settimana dal 19n al 25 aprile avrà luogo la fashion revolution week. 

Sebbene sia molto meno blasonata rispetto alle sue sorelle, la fashion revolution week è un evento da non perdere. Soprattutto se si è appassionati di ecosostenibilità. Procediamo però con ordine. 

Prima di tutto facciamo una premessa: la fashion revolution week non è dedicata solamente all’ecosostenibilità, ma anche alla moda etica. Il movimento Fashion Revolution nasce infatti dopo il disastro del Rana Plaza. Per i pochi che ancora non lo sanno il 24 aprile 2013 crollò una fabbrica tessile in Bangladesh. È considerato uno dei più gravi incidenti sul lavoro della storia. Fashion revolution nasce con l’intento di portare allo scoperto queste realtà perchè, per loro, la conoscenza delle masse è fondamentale per il cambiamento.  

fonte: IG @fash_rev

Le domande che dobbiamo porci prima di acquistare un capo a basso prezzo possono essere: 

  1. Ha un impatto sull’ambiente?
  2. Chi realizza i capi che sto per comprare?
  3. Ci sono delle leggi che tutelano i diritti di queste persone?

La Fashion Revolution week è quindi una settimana dedicata interamente alla sensibilizzazione sui temi della moda etica e sostenibile. In questi giorni si lancia insomma un messaggio chiaro, deciso e molto forte usando hashtag che sono diventati un simbolo: #WhoMadeMyClothes o #WhoMadeYourClothes, 

L’organizzazione no profit Fashion Revolution

Prima di addentrarci negli eventi di questa fashion week approfondiamo meglio la storia dell’organizzazione Fashion Revolution. (@fash_rev). Abbiamo già detto che è un’organizzazione no profit nata dopo il disastro del Rana Plaza. Lo scopo è divulgare conoscenza e consapevolezza non solo fra i consumatori ma anche fra gli operatori del settore moda. 

Gli obiettivi proposti sono concreti e ambiziosi:

  • mettere fine allo sfruttamento umano nell’industria della moda
  • Condizioni di lavoro dignitose e sicure per i lavoratori 
  • Potere distribuito in modo equo 
  • Un movimento operaio più grande e più forte nell’industria della moda
  • Un’industria della moda globale che lavora per conservare il pianeta e non distruggerlo 
  • Trasparenza nella produzione 
  • Stop alla cultura dello scarto 
  • L’artigianato e le culture locali sono riconosciuti e valorizzati 
fonte: IG @fash_rev

 

Fashion revolution week 2021

Come ogni anno la fashion revolution week si concentra su uno dei molteplici aspetti che compongono la cultura etica e sostenibile. 

Quest’anno ci si concentrerà sull’evidenziare come i diritti umani e della natura siano strettamente connessi e interdipendenti. 

fonte: IG @fash_rev

Eventi

Gli eventi organizzati durante il corso della settimana sono molteplici. A causa della pandemia mondiale in atto naturalmente molti di questi saranno online. 

Qui potete trovare l’elenco completo degli interventi.  



Rebecca Bertolasi