Drag Race Italia: buona la prima per il tanto atteso Snatch Game

Nella 4º puntata di Drag Race Italia, pubblicata eccezionalmente su Discovery+ con due giorni di anticipo, è andata in onda una delle prove più amate e commentate dai fan di Drag Race di tutto il mondo: lo Snatch Game, maxi challenge in cui le partecipanti decidono di imitare un personaggio famoso cercando di essere le più divertenti ed  esilaranti di tutte. I giudici di questa settimana sono stati Donatella Rettore e Giancarlo Commare sul main stage, mentre Vincenzo de Lucia, uno degli imitatori più bravi del momento, ha raggiunto le queens per la prova dello Snatch Same.

Prima di addentrarci nella maxi challenge più chiacchierata di tutte, le partecipanti hanno dovuto cimentarsi in una mini challenge piuttosto complicata: truccarsi al buio in soli 10 minuti per poi mostrare i loro risultati a Michele Magnani, Global Senior Artist per Mac Cosmetics, sponsor ufficiale di questa prima stagione di Drag Race Italia. Dopo aver ammirato le “opere d’arte” realizzate dalle nostre queens in dei camerini completamente bui, e anche piuttosto ostili, Magnani ha dichiarato Elecktra Bionic vincitrice di questa mini challenge, regalandole un kit di essentials Mac dal valore di 500€. Questa vittoria ha anche reso Elecktra Bionic la detentrice del record di maggior vittorie di mini challenge, attualmente due.

Per il primo Snatch Game di Drag Race Italia, le 7 partecipanti rimaste in gara hanno scelto alcuni dei personaggi più iconici o divertenti del panorama artistico italiano, ovvero Rita Levi Montalcini (Enorma Jean), Elettra Lamborghini (Luquisha Lubamba), Belen Rodriguez (Divinity), Alessandra Celentano (Farida Kant), Francesca Cipriani (Elecktra Bionic), Valeria Marini (Le Riche) e le Gemelle Kessler (Ava Hangar). Durante la  sua preparazione Vincenzo de Lucia, che recentemente ha imitato personaggi come Barbara D’Urso, Mara Venier e Ornella Vanoni, ha fatto visita alle queens nel werkroom insieme a Priscilla out of drag per regalare qualche dritta last-minute per la preparazione dei vari personaggi.

Giunti al momento della maxi challenge, le grandi ospiti sono arrivate sfilando su un red carpet d’eccezione per poi essere accolte da Tommaso Zorzi e Vincenzo De Lucia nei panni di Barbara D’Urso, che  durante la sfida ha regalato una serie di siparietti memorabili, a volte molto più divertenti degli sketch delle partecipanti in gara. Fra tutte le imitazioni, in generale non troppo divertenti, Le Riche è stata l’autentica vincitrice, riuscendo a regalare una Valeria Marini divertente, genuina e soprattutto mai troppo pungente ed offensiva. Male, invece, le imitazioni di Ava Hangar, Luquisha Lubamba e in parte anche Divinity, a tratti troppo ripetitive e prive di contenuti particolarmente divertenti.

Prima della passerella sul main stage, il cui tema settimanale erano gli anni ’80, Priscilla ha convocato sul palco Enorma Jean e Ava Hangar, comunicandogli il provvedimento disciplinare preso nei loro confronti dopo le pesanti esternazioni avute durante lo scorso untucked, uno dei più rumorosi di sempre. Salvate da una possibile espulsione, le due queens hanno dovuto ballare sulle note di Champion, canzone di Ru Paul, per continuare il loro percorso a Drag Race. Fra le due, con enorme scalpore, Ava Hangar ha avuto la meglio, eliminando così una delle partecipanti più intriganti e ricche di contenuti dell’intera stagione. L’uscita di Enorma Jean ha generato un enorme rammarico anche fra gli spettatori, che su Twitter hanno mostrato la loro tristezza e anche un eccessivo accanimento da parte delle altre concorrenti, decisamente prevenute nei confronti della sciura milanese.

Una volta ripresa la gara, le 6 queens rimaste in gioco hanno portato dei look alla moda e coerenti con il tema settimanale. Tuttavia, tirando delle somme generali, quelli di Luquisha Lubamba e Ava Hangar sono stati i meno accattivanti per due motivi totalmente opposti; se Luquisha è ormai nota per i suoi look troppo carichi, Ava continua a non osare con i suoi outfit, restando sempre un gradino in basso rispetto alle sue avversarie. Al contrario, gli outfit di Farida, Elecktra, Le Riche e Divinity avevano colto a pieno il tema anni ’80, regalando dei look colorati e soprattutto ricchi di ottimi dettagli.

Unendo le due prove (Snatch Game e look sul main stage) i giudici hanno dichiarato Le Riche vincitrice settimanale, recuperandosi così dalla bassa posizione della scorsa settimana, e Divinity ed Ava Hangar le bottom two della settimana. Anche in questo caso, Ava Hangar è riuscita ad avere la meglio durante il lipsync for your life, mandando a casa Divinity sulle note della splendida Kobra di Donatella Rettore.                                              Le eliminazioni di questa puntata sono state dolorose ed in parte anche ingiuste; infatti, nel programma continuano a gareggiare partecipanti che paragonate ad Enorma Jean e Divinity non reggono affatto il gioco, almeno qualitativamente parlando. Tuttavia, Drag Race deve essere visto come il trampolino di lancio per una carriera al di fuori del programma, sperando che per Enorma Jean e Divinity il meglio debba ancora venire.

Sashay Away: Enorma Jean e Divinity

Lipsync song: Kobra – Donatella Rettore

Partecipanti ancora in gara:

  • Farida Kant (1 vittoria)
  • Elecktra Bionic
  • Ava Hangar (2 bottom)
  • Le Riche (1 vittoria e 1 bottom)
  • Luquisha Lubamba (1 bottom)



Marco Russano