Disney in tavola: Mele Caramellate di Mary Poppins

Chi non conosce Mary Poppins? E no, la domanda non è rivolta solo ai bimbi ormai "cresciutelli" più grandi! Complice, molto probabilmente, il sequel uscito l'anno scorso nelle sale cinematografiche di tutto il mondo ("Il ritorno di Mary Poppins"), questa pellicola oggi viene apprezzata da ogni generazione. Per l'appunto, una delle scene più famose, quella in cui i bambini si trovano su magici cavalli da giostra che prendono vita, vengono inquadrate proprio loro: le mele caramellate più buone al mondo!

Mary Poppins è una tata venuta dal cielo, pronta per dispensare insegnamenti velati ma importanti e a far crescere in allegria e dolcezza tutti i bambini del mondo. Perché, anche se non abbiamo avuto a che fare personalmente con lei, tutti ci siamo sentiti un po i suoi bambini, quando eravamo piccoli. E' esattamente così che inizia questa magnifica fiaba, anche se Jane e Michael, i vivaci bambini del Sig. Banks, ancora non sanno cosa sta per succedere loro. E' il vento che porta novità, si sente nell'aria l'arrivo di qualcosa pronto a stravolgere le loro vite: proprio lei, Mary Poppins.

In realtà, spesso e volentieri, esuberanza e sfacciataggine nascondono profonde delusioni o patemi d'animo. E' questo ciò che capita ai due piccoli Banks, incapaci, senza volerlo, d' essere considerati e amati dai propri genitori. Fortunatamente, però, in loro aiuto arriva la Tata Mary Poppins (nel film interpretata da Julie Andrews), che tra un rassetto di stanza e un "supercalifragilistichespiralidoso", è in grado di far passare il malumore a chiunque! E' proprio lei, infatti, ad insegnarci che, anche se determinate cose non ci aggradano, è giusto farle ugualmente! Ma come? Addolcendole come più si può: è questo il segreto per mandare giù qualsiasi pillola (figurata e non).

Mary Poppins, però, è anche colei che è in grado di portare la magia con sé: quella speciale, spensierata e innocente, che forse accomuna un po tutti i bambini. Infatti è l'unica in grado di tele-trasportare lei, i bambini e Bert (lo spazzacamino, amico della Tata) all’interno del quadro di quest'ultimo, che tra una corsa di cavalli da giostra ed eleganti vestiti d'epoca, impugnano queste croccanti e deliziose mele caramellate: con loro il divertimento è assicurato!

La ricetta delle Mele Caramellate

Ingredienti

  • 500 gr di zucchero
  • 18 gr di miele di fiori d'arancio
  • 100 ml di acqua
  • 4 mele
  • colorante alimentare rosso in gel
  • bastoncini in legno
  • glitter rossi edibili

Procedimento

La preparazione di queste squisite mele caramellate, è tanto facile quanto pericolosa: ci teniamo, infatti, a sottolineare di stare molto attenti durante i passaggi di cottura dello zucchero, non vorremmo mai che vi scottaste!

Bene, fatte le giuste premesse, è arrivato il momento di divertirsi: lavate accuratamente le mele, avendo cura di staccare il picciolo, senza romperle. A questo punto infilzatele una ad una con i bastoncini di legno, facendo attenzione nel trapassare perpendicolarmente la mela da lato a lato.

Adesso è il turno del caramello! Versate lo zucchero semolato all’interno di una pentola antiaderente, ponendola poi su fiamma bassa. Aspettate che lo zucchero si sciolga completamente (senza iniziare a bollire) e aggiungete acqua e miele. Il miele servirà a ricetta finita, per evitare che il caramello si solidifichi completamente. Difatti, diversamente, potreste farvi male alla bocca.

A questo punto, fate cuocere il composto fino a quando non risulterà del colore dell'ambra e la consistenza malleabile del caramello.

Non appena il caramello inizierà a bollire, aggiungete (facendo molta attenzione) il colorante rosso. La quantità è variabile in base alla coprenza del caramello che vorrete ottenere. A voi l'ardua scelta!

Senza aspettare che il composto si raffreddi eccessivamente, immergete una dopo l'altra le mele, aiutandovi con i bastoncini.

Dopo averle completamente glassate, riponetele su un vassoio ricoperto da carta da forno.

Non vi resterà che aspettare che le mele caramellate si raffreddino, per poterle finalmente gustare!

In ricetta abbiamo inserito anche i glitter rossi edibili, in quanto a nostro parere, potrebbero essere ancora più magiche se cosparse da questa polverina scintillante.