Consigli utili per guadagnare con il Forex

In WEB by redazione Comments

Per dare una definizione del mercato Forex, noto anche come mercato dei cambi, FX o mercato monetario, è un mercato globale decentralizzato nel quale tutte le valute del mondo vengono scambiate in ogni momento ad un prezzo concordato di mercato, detto over-the-counter (OTC). Il Forex è il più grande e il più liquido al mondo, con un volume medio di scambi giornalieri superiore ai 5 trilioni di Dollari, praticamente tutti i mercati azionari del mondo messi insieme non si avvicinano neanche a questi numeri. Quali opportunità di guadagno può offrire questa possibilità di fare trading online? Ovviamente, nessuna azienda può garantire dei guadagni sicuri, ma chi investe nei broker online deve essere consapevole di certi caratteristiche fondamentali per poter investire con sicurezza. Oltre alla garanzia della regolamentazione della CONSOB per l’Italia e di altri organismi per l’ambito internazionale, si consiglia di scegliere un broker con un servizio clienti multilingue e attivo 24 ore su 24 almeno 5 giorni alla settimana almeno, perché l’utente può fare affari tutti i giorni. Fondamentale anche che il broker abbia la possibilità di un conto demo oltre che quello reale, in modo da allenarsi con la pratica al Forex.

Mercato dei cambi e tasso di cambio

Per iniziare ad operare nel Forex, ci vogliono alcune nozioni. Prima di tutto, le valute si scambiano in coppia e il tasso di cambio di una coppia di valute equivale quindi all’importo di una valuta di quotazione che si può acquistare per una unità di valute base. Per questo motivo, la coppia EUR/USD è quella che ha la maggior attività di trading. Quando si esamina il tasso di cambio, quello che deve interessare il trader è quanti dollari si possono acquistare per un Euro, ovvero a quanto ammonta la valuta di quotazione per acquistare la valuta di base. Lo spread generato viene quantificato in pip, quindi se il tasso di cambio è per esempio 1,2345, si avranno appunto 1,2345 Dollari per ogni Euro speso. Se il tasso di cambio è in aumento, la valuta di quotazione si rafforzerà alle spese della valuta di base, mentre se succede il contrario, è la valuta di base che si rafforzerà a dispetto di quella di quotazione.

Perché variano i tassi di cambio

Ci possono essere diverse motivazioni per cui una valuta può guadagnare o perdere su un’altra, alcune di queste sono la situazione politica instabile del Paese, i dati economici negativi come la mancata crescita, la scarsa produzione industriale e l’elevata disoccupazione, e la forte inflazione. Ovviamente esistono altri milioni di motivi, ma questi sono i principali e che fanno oscillare il valore. Del resto, il mercato Forex è quello dotato di maggiore liquidità al mondo. Di base, tale liquidità vuole dire che è possibile comprare e vendere tutte le coppie di valuta che si vogliono durante la fase di apertura. Anche gli orari di apertura hanno la loro importanza, visto che è aperto 24 ore su 24 e 5 giorni alla settimana. Dalla Nuova Zelanda, passando per Australia, Asia, Europa e USA, si consente di fare trading su ogni valuta, giorno e notte da lunedì a venerdì.

Cosa influenza il Forex

I tassi di cambio sul mercato Forex sono influenzati da vari fattori, ma quello che più di tutti influenza il prezzo di mercato è la speculazione. Se i trader speculano a causa di un certo motivo o di un evento, una valuta si indebolisce o si rafforza, in quanto i valori di domanda e offerta si alterano su quel determinato mercato. Maggiore è il numero di persone convinte che un certo evento si verificherà, maggiore sarà l’effetto che otterranno sui prezzi di mercato. Tornando all’esempio di prima, se l’Euro si rafforza, bisognerà acquistare, mentre se si indebolisce, bisogna vendere la coppia.

Per maggiori informazioni: https://www.forexitalia24.com/broker/