Cocai Express Venezia

Cocai Express: nasce il primo delivery di Venezia, in pieno spirito lagunare

Il lockdown ha messo a dura prova l’economia italiana, specialmente il settore del food&beverage, che all’improvviso si è dovuto reinventare. Una città particolarmente colpita dallo stop obbligato è stata Venezia, già massacrata dall’aqua granda dello scorso novembre.

Le restrizioni hanno reso praticamente immobili le attività veneziane, sensibili più di tutti al flusso costante di persone che affolla la città ogni giorno, mettendo a dura prova gli addetti ai lavori. A ciò si è aggiunta la mancanza di un servizio di consegna espresso a Venezia, attività che anche le grandi imprese del delivery ritengono essere di difficile avvio in laguna.

Nel momento più buio si sono fatti avanti senso di responsabilità ed innovazione: così è nato Cocai Express.

Cocai Express: un servizio per la Venezia prima di tutto

Cocai Express è il primo servizio di consegna espressa a Venezia, nato su iniziativa di quattro ragazzi veneziani: Giovanni Torcellan, Gugliemo Zanini, Stefano Majocco e Tommaso Ramadoro.

I quattro creatori di Cocai Express a Venezia

I quattro ragazzi, tutti under 30, a metà marzo hanno deciso di mettersi a disposizione della propria città, ormai messa alle strette dopo i provvedimenti del lockdown. La prima idea è stata quella di creare una pagina Facebook messa a disposizione di ristoratori e cittadini.

I primi ad accorrere sono stati proprio i ristoratori, che hanno accolto l’appello dei quattro ragazzi che si erano offerti di effettuare consegne a domicilio nel centro storico di Venezia (zona Rialto). Precisazione importante: il servizio offerto è stato sempre completamente gratuito!

I ragazzi, oltre ad essere amici, hanno strutturato l’iniziativa prendendo spunto dai propri background, totalmente complementari fra loro. Ognuno di loro, infatti, ha dato il proprio apporto caratteristico all’iniziativa, in base alle proprie esperienze pregresse: Giovanni per quanto riguarda la ristorazione, Gugliemo relativamente al turismo e servizi esperenziali, Stefano relativamente a gestione della stampa e logistica ed infine Tommaso ha messo a disposizione la propria padronanza dei big data.

Cocai Express: la consegna in stile veneziano

Oltre a permettere l’incrocio tra domanda-offerta di cittadini e ristoratori, Cocai Express ha l’obiettivo di trasmettere a pieno al cliente il valore emozionale del piatto ordinato, rinunciando alla concezione del pasto d’asporto ordinato per pigrizia o mancanza di tempo. Lo spirito altruistico e patriottico dei quattro ha contagiato anche altri giovani veneziani, riuscendo a mettere su una squadra di una ventina di runners veneziani in poco tempo.

I runners di Cocai Express
I runners di Cocai Express

L’esperienza di Cocai Express ha subito conquistato i ristoratori che hanno usufruito del servizio ed il passaparola ha fatto da padrone, portando i ragazzi ad allargare il giro di consegne a San Marco e alla zona dei Frari. Nei giorni di quarantena, inoltre, i runners hanno esteso le consegne anche ai negozi no-food veneziani e ad alcuni dei banchi dello storico mercato di Rialto.

Un servizio di consegna per riportare Venezia al primo posto

L’iniziativa ha registrato un successo enorme tra gli utilizzatori, al punto che gli stessi ristoratori hanno chiesto ai fantastici quattro di strutturare Cocai Express anche per il prossimo futuro.

Viste le potenzialità della loro idea, i ragazzi hanno lanciato un app ad hoc per gestire le prenotazioni la scorsa settimana, decidendo di rendere a pagamento il servizio per poter avere a disposizione maggiori risorse per rendere sempre più efficiente il servizio.

“Cocai Express 2.0”, se così possiamo definirlo, sarà lanciato entro giugno, e si pone l’obiettivo di riportare al primo posto i veri valori veneziani, rivolgendosi ad esercenti che amano davvero la propria città e vogliono rispettarla anche facendo turismo.

Per i fondatori, infatti, Cocai Express è da intendersi più come un movimento che come un servizio di consegne espresso. In linea con questa filosofia, le consegne continueranno ad essere ad impatto zero (fino ad ora sono state fatte a piedi, in pieno stile veneziano) e si sta pensando a possibili percorsi in barca a remi.

Cocai Express è un progetto ambizioso ed innovativo, che merita il rispetto di tutti, poiché dimostra che l’amore per la propria città esiste ancora e che è possibile fare business senza intaccare le caratteristiche fondamentali del proprio territorio.



Paride Rossi