Semifinali di Champions League: chi arriverà alla finale di Milano?

La stagione calcistica 2015-2016 volge al termine e anche la più importante competizione europea, la Champions League, è arrivata alle battute finali. Mancano solo quattro partite alla finale di Milano e le migliori quattro squadre del torneo si sfideranno nelle prossime settimane per l’ambito trofeo.

A giocarsi le semifinali saranno i tedeschi del Bayern Monaco, le due squadre di Madrid – Real e Atletico –  e la “rivelazione” Manchester City.

Bayern e Real sono da diversi anni presenze fisse nelle semifinali di Champions e sulla carta sono anche le favorite alla vittoria finale, ma l’Atletico Madrid di Diego Simeone ha tutte le carte in regola per giocarsi le proprie chance di vittoria, come dimostrano gli eccellenti risultati ottenuti in tutte le competizioni negli ultimi anni. Ma attenzione al “quarto incomodo”, quel Manchester City che pur essendo per la prima volta tra le migliori quattro d’Europa è una squadra che da anni lavora proprio in funzione della Champions League e chissà che questa non sia la volta buona dopo anni di fallimenti in campo europeo.

Il sorteggio delle semifinali ha portato ai seguenti accoppiamenti: Atletico Madrid-Bayern Monaco e Manchester City-Real Madrid.

Fare un pronostico su quali squadre arriveranno alla finale di Milano è davvero complicato, sulla carta tutte e quattro le squadre hanno la possibilità di arrivare in fondo e probabilmente, come spesso accade in queste situazioni, saranno le squadre più in forma ad avere successo. Vediamo ora come le quattro semifinaliste sono arrivate al penultimo atto della più importante competizione europea per club.

Atletico Madrid: i colchoneros sono sicuramente la squadra che ha percorso il sentiero più insidioso tra le quattro semifinaliste. Dopo una sfida equilibratissima agli ottavi contro il Psv, l’Atletico ha affrontato i campioni in carica del Barcellona, riuscendo a rimontare nella partita di ritorno dopo la sconfitta per 2-1 al Camp Nou. Negli ultimi anni l’Atletico Madrid ci ha abituato ad autentiche imprese e, almeno fino ad ora, il trend non sembra destinato ad interrompersi. La sfida col Bayern è sicuramente impegnativa, ma considerare gli uomini di Simeone già fuori dalla competizione ancor prima di scendere in campo sarebbe un errore che sicuramente una squadra esperta come quella tedesca non commetterà.

Bayern Monaco: anche la squadra di Pep Guardiola ha avuto un percorso tutt’altro che semplice in questa fase finale della Champions League. Dopo l’ottavo di finale al cardiopalma contro la Juventus, i tedeschi hanno affrontato il Benfica. Quello che sembrava il più semplice degli accoppiamenti possibili ai quarti di finale si è rivelato un confronto molto impegnativo per il Bayern che ha vinto 1-0 in casa e pareggiato 2-2 in Portogallo. L’ultima volta che la finale venne disputata a Milano, nel 2001, furono proprio i tedeschi a imporsi. La storia si ripeterà? Intanto c’è da affrontare un Atletico più in forma che mai.

Manchester City: i citizens sono una squadra costruita per vincere anche e soprattutto in Europa. Fino all’anno scorso i risultati sono stati tutt’altro che soddisfacenti. Quest’anno però la squadra allenata da Manuel Pellegrini è riuscita ad arrivare alle semifinali battendo il Psg ai quarti e la Dinamo Kiev in un ottavo non esattamente proibitivo. La rosa è sicuramente competitiva e non ha quasi nulla da invidiare alle tre avversarie, riusciranno Aguero e soci a portare la “Coppa dalle grandi orecchie” a Manchester?

Real Madrid: dopo aver annientato la Roma agli ottavi, il Real Madrid ha eliminato compiendo la cosiddetta “remuntada” dopo aver perso per 2-0 in casa del Wolfsburg nell’andata dei quarti di finale. Grazie ad una tripletta di Ronaldo nella gara di ritorno i blancos sono approdati in semifinale. Riusciranno a passare il turno e a trionfare a Milano o i sogni di gloria della squadra di Zidane si infrangeranno contro il Manchester City?

Le gare di andata delle semifinali si svolgeranno il 26 e il 27 aprile, mentre la settimana successiva, esattamente il 3 e il 4 maggio scopriremo il nome delle due finaliste che si contenderanno la vittoria finale a San Siro il 28 maggio.



Gabriele Fardella