I capi d’abbigliamento più apprezzati dai giovani

redazione

In #Lifestyle, #Moda / redazione / Comments

Quali sono i capi di abbigliamento e i brand del settore che si fanno maggiormente apprezzare da giovani e giovanissimi? Di sicuro tra questi ci sono quei brand che sanno comunicare più efficacemente online.

La generazione cresciuta a pane e social network si informa prevalentemente in Rete, anche quando si tratta di abbigliamento e accessori. Accanto a brand storici, amatissimi da tutte le fasce di età, ci sono quindi nomi che si fanno strada tra i giovani e che può capitare siano invece poco noti ai loro genitori.

Molto dipende dalle strategie di comunicazione messe in atto. Usare i giusti influencer, ad esempio, apre le porte a bacini di follower molto sensibili e recettivi.

Il brand DANIELE ALESSANDRINI è divenuto sinonimo di eleganza, gusto e stile. I giubbotti Daniele Alessandrini vengono apprezzati per la loro meticolosa attenzione ai più recenti trend metropolitani e per una precisa ricerca che mette qualità e valorizzazione delle competenze italiane sempre al primo posto.

Questo brand è un’eccellenza nella vestibilità sartoriale e chi lo sceglie sa riconoscere ed apprezzare le peculiarità tipiche del made in Italy.

Marc Jacobs è un brand molto amato dai teenager, ma i giovani apprezzano anche marchi come Louis Vuitton e Chanel, che dimostrano come anche avendo una lunga storia alle spalle sia possibile innovare di continuo, ad iniziare dal modo nel quale si comunica ai diversi target.

Per brand come Urban Outfitters il passaparola è fondamentale e rappresenta quasi il 70% della comunicazione. Naturalmente oggi il passaparola è sempre più 2.0 ovvero si sposta online, su social e app di messaggistica.

Basta la giusta foto su Instagram o Facebook, condita da un buon numero di like, commenti e condivisioni, per avere successo tra i più giovani e avviare un processo di conferma e approvazione quasi inarrestabile.

H&M punta su prezzi accessibili e una strategia di comunicazione moderna e decisamente fresca ed accattivante, lo stesso fa Zara.

Su abilissimi comunicatori, oltre che su brand decisamente apprezzati e consolidati, possono contare poi Nike e Converse sempre amatissime da giovani e meno giovani.

La moda oggi deve gran parte del suo successo al modo nel quale comunica se stessa, non solo sul fronte del design, ma anche su quello dei valori aziendali. Siamo nell’era dello storytelling, chi vuole vendere deve sapersi raccontare al meglio.