Veneto Secrets: la guida del turismo di qualità per valorizzare il Veneto

Si chiama Veneto Secrets ed è la rivoluzione del turismo luxury. Per i viaggiatori famelici, a caccia di nuove esperienze e cultori del “bello”, ecco che arriva la prima guida di turismo esperienziale premium. Naturalmente, in un’imperdibile atmosfera di design, di bellezze storiche e di piaceri eno-gastronomici, il protagonista assoluto è lui: il Veneto.

Qual è la novità di Veneto Secrets? Cercare minuziosamente il meglio del territorio per i suoi clienti. Dai ristoranti agli atelier, dalla terrazza più suggestiva di Venezia alle fattorie meno conosciute del territorio, la nuova guida si affida a fonti autorevoli, a esperti del settore, per valutare la qualità estetica dei posti da consigliare agli utenti. Dunque, la parola d’ordine è “bellezza”. A raccontare la loro esperienza, visitando personalmente i posti, sono i redattori di Veneto Secrets che, come loro stessi specificano, voglio cercare “quell’impalpabile fattore X che fa la differenza tra un’emozione da ricordare e una semplice vacanza”.

La ricerca è semplice: l’utente può avere un’anteprima telematica del viaggio tramite i tag o cercando per città o, altrimenti, attraverso le quattro macroaree: Rustico, Design, Lusso e Insolito. Un altro punto forte della “guida cool” è la meritocrazia. Cioè, la scelta precisa è quella di non affidarsi a criteri commerciali ma esclusivamente alla qualità del prodotto. Per questo, lo scopo della nuova guida è quello di creare un network di eccellenza B2B in grado di sostenere il turismo premium, un nuovo mondo che verrà lanciato la prossima estate.

“Ad oggi – spiega la responsabile editoriale della guida Lavinia Colonna Preti, art director con esperienza ventennale nel campo – sono circa 100 le esperienze già recensite nel portale e continueremo a ricercare capillarmente tutte le eccellenze della Regione per arrivare a presentare in 3 anni un’offerta turistica completa con particolare focus sulle chicche legate all’enogastronomia e all’artigianalità artistica, settori che rappresentano il DNA storico di questo straordinario territorio“.

Lavinia Colonna Preti ha dato vita a Veneto Secrets insieme a due soci provenienti dal mondo dell’hospitality. Così, i tre hanno intuito dove intervenire su un gap del mercato: cosa mancava nel settore del lusso? I fondatori di Veneto Secrets se lo sono chiesto e la risposta è stata proprio questa nuova guida. Infatti, i principali destinatari della guida sono i giovani “di alta fascia” che vogliono scoprire il Veneto. Luoghi da mozzare il fiato che rientrano nella guida grazie a Leica, la macchina fotografica da street reportage per eccellenza che – secondo i redattori di Veneto Secrets – permette loro di “avere una visione fedele a quella dell’occhio umano”.

Contro la crisi del turismo, gli imprenditori del lusso puntano a catturare un target preciso seducendo i loro clienti con le bellezze della Regione Veneto e con la necessità di scoprire nuovi scorci che non manca a nessun turista. Nemmeno ai più cool. Allora, se condividete questa mentalità, non vi resta che dare un’occhiata.



Serena Di Stefano