Amare noi stesse: istruzioni per l’uso

Donne ammettiamolo: noi sì che sappiamo essere le prime vere nemiche di noi stesse. Come? Lamentandoci sempre di quello che facciamo, di quello che non siamo o di quello che vorremmo essere. Perché non sono abbastanza bella? Davvero lei ha sempre una marcia in più rispetto a me? L’erba della vicina è sempre più verde? Sveglia! Non è sempre più verde, e a volte, se davvero ci risulta più rigogliosa e genuina della nostra, forse è perché non ci abbiamo prestato la dovuta attenzione. Siamo cresciute in una società estremamente contraddittoria ed incoerente, in cui un bel commento di solidarietà femminile sui social finisce per rivelarsi una delle tante parole dette al vento solo per poter partecipare ad un momento collettivo di riflessione (e, diciamolo, per poter accaparrarsi giusto qualche stupida interazione). Ma davvero siamo così poco? Davvero il genere femminile non è in grado di avere forti donne coraggiose e fiere di se stesse pronte ad amare i difetti della loro vita ed utilizzarli come punti di forza? Noi di Social Up non ci crediamo e non vogliamo crederlo!

Quello che servirebbe, anzi, quello che serve davvero a tutte noi è il sentirsi felici ed appagate di noi stesse: che sia della nostra vita, della nostra mente o del nostro corpo... abbiamo bisogno semplicemente di amarci. Donne, abbiamo un disperato bisogno di amor proprio, soprattutto di questi tempi, dove siamo diventate più ciniche che mai e perennemente vagabonde all'interno delle nostre paranoie. Che scoperta direte… eppure la stragrande maggioranza di noi donne non è ancora in grado di potersi amare completamente. Buffo vero?  E, per una volta, lasciate stare la vita apparentemente perfetta delle altre coetanee, delle tipiche celebrity o delle nuove influencer patinate d'oro e di FitVia che ammirate tanto sui social.

Tutte noi abbiamo momenti no e mille problemi quotidiani con cui convivere e prima lo capiamo meglio è. Ma ricordate: abbiamo anche il potere di rendere la nostra vita uno spettacolo e a nostro completo piacimento! Non sarebbe ora di iniziare ad incrinare la nostra negatività verso una strada decisamente più luminosa al posto di barcamenarsi tra un' autocommiserazione perenne e un’invidia insensata verso le altre? Noi di Social Up siamo sicure che, grazie a tanta pazienza e a qualche piccolo grande cambiamento, sarete finalmente in grado di amare voi stesse.

 Come? Apportando qualche modifica quotidiana alla vostra vita attuale per poter risanare, dopo tanto tempo, cuore e mente.

CAPIRE LA CAUSA DEL PROBLEMA

Siete persone sbadate e molto spesso non riuscite ad essere efficienti al 100%? Succede a tutte! Non vi servirà pensare di essere stupide, nullafacenti o meno intelligenti delle altre che vi passano accanto ogni giorno. Cercate di comprendere il motivo delle vostre mancanze e risalire alle cause che vi portano, ogni tanto, a questo sottotono. E soprattutto, perdonatevi.

Sbagliate qualcosa? Vi dimenticate una scadenza importante o vi sentite inadeguate dopo aver fatto una delle vostre solite figure? Errare è umano e se lo diceva Seneca possiamo stare tutte tranquille. Cercate di recuperare e di dare il massimo riprovando volta dopo volta, ma… attenzione! Riprovate per voi stesse e non per le altre. Essere fiere di noi stesse vale molto di più di qualsiasi commento non richiesto.

DONNE… AUTOIRONIA!

Le donne che ridono sono sempre le più affascinanti ma quelle che sanno prendersi in giro vincono tutto. Basta con i musi lunghi e date il meglio di voi. Ironia non è sinonimo di immaturità, anzi! Una donna che sa prendersi poco sul serio in alcune circostanze è sintomo di un carattere forte e decisamente sicuro di sé. “Anche se non sono perfetta mi piaccio così”: ecco quello che urla l’autoironia ( o dovrei dire consapevolezza?).  Siete uscite e avete qualcosa fuori posto? Amen. Se qualcuno vi dovesse dire qualcosa rideteci su e auto commentate la vostra gaffe. Vi promettiamo che il mondo andrà avanti lo stesso!

INIZIARE AD AMARE IL NOSTRO CORPO

Guardatevi allo specchio e cercate di trovare ogni mattina qualcosa di bello e di diverso. Oggi avete due occhiaie nere sotto agli occhi? Capita spesso a tutte noi ma non focalizzatevi troppo e non fatevi venire le solite paranoie. Ci sarà qualcosa da amare al di fuori delle vostre occhiaie da mancato riposo! Iniziate a guardarvi sotto una nuova luce e, sì, cercate di capire come amarvi quotidianamente. Avete qualche chiletto di troppo che proprio non se ne va? Amateli se non riuscite a toglierli. Cercate di capire come amare il vostro corpo perché sarà per sempre la vostra casa. Avete sempre avuto i fianchi larghi e le spalle pronunciate? Imparate a giocare con le vostre forme e valorizzatele. Non esiste la taglia perfetta e diffidate da chi cerca di inculcarvi qualche strana ossessione: una donna sicura di sé lo è a prescindere.

L’amare se stessi è un processo che dura tutta la vita quindi nessuno vi chiederà di innamorarvi di voi stesse nell’arco di una mattinata. Però, possiamo assicurarvi che l’apprezzare il più piccolo dettaglio che fin ora vi sembrava insignificante potrà darvi una nuova visione della persona che siete e dei vostri punti di forza. Ecco un inizio per amare noi stesse.

CAMBIARE APPROCCIO ALLA VITA (no relazioni negative= no complessi di inferiorità)

Come abbiamo già spiegato, il raggiungere una maggiore consapevolezza di sé è un processo lungo e spesso complicato. Il punto focale da cui dobbiamo partire è: perché ci sentiamo così? Perché non riusciamo a credere in noi stesse? Le risposte possono essere le più disparate: può essere un problema legato alla nostra timidezza o alla nostra paura di fallire… ma noi siamo convinte che ci sia qualcosa che va ben oltre un problema strettamente personale. A cosa ci riferiamo? Agli altri. Nel corso della nostra vita non sempre abbiamo incontrato persone felici, serene e, perché no, intelligenti abbastanza da capire che denigrare gli altri non sarebbe stata la carta d’imbarco giusta per una vita di successo. Eppure, il mondo ne è pieno: così come la nostra rubrica telefonica, il nostro posto di lavoro, la nostra città e persino la nostra home di Instagram.

Ma parliamo sul serio: quanto riesce ad influenzare la nostra vita il pensiero altrui? La risposta dovrebbe essere sempre “poco ma il giusto”. Purtroppo non è sempre così, soprattutto se veniamo bersagliati continuamente da frecciatine o commenti negativi che proprio ci buttano il morale a terra. E la cosa più grave è che molto spesso siamo noi a volerci circondare di persone negative e poco stimolanti!

Il rimedio, quindi, per evitare di avere amicizie dannose per noi e la nostra felicità? La selezione! Impariamo a circondarci di persone gioiose, felici, appagate e con tanti sogni nel cassetto. Eliminate dalla vostra vita e dalla vostra quotidianità tutte le altre. Vi sentirete rinate, promesso. Perché ricordate una cosa: una persona appagata e che sogna di realizzare qualcosa sarà sempre la prima a credere in voi. Chi è impegnato a costruire una sana relazione con se stesso e con i propri obiettivi non ha bisogno di sprecare energie commentando gli altri. Quindi, sì alle amicizie pro evoluzione e progresso! Assolutamente bocciate le persone che non credono in noi e che ci fanno sentire inadeguate.

IMPARARE A PARLARE

Sembrerà banale ma, quante volte abbiamo avuto paura di dire la nostra opinione o di alzare la mano per cercare di rispondere?

Con la giusta risposta tutti penserebbero che cerchiate sempre di prevalere sugli altri e se la risposta, invece, dovesse essere sbagliata penserebbero che non siete abbastanza all'altezza della situazione. Morale di questa storia? Non andrà mai bene niente quindi facciamocene una ragione. Parlate, esprimete il vostro pensiero quando vi chiedono cosa ne pensate e non abbiate paura di risultare fuori dal coro.

Tutti la pensano in modo diverso rispetto a voi? Non è sempre un male, anzi. Approcciarsi con linee di pensiero differenti vi porterà ad evolvere e maturare un vostro pensiero sulla base di solide riflessioni. E… anche in questo caso, attenzione! Non cercate di plasmare il vostro pensiero solo perché la vostra amica afferma A e voi avete proposto Z. Imparare a conoscere se stessi è l’obiettivo più grande della vostra vita: pensate con la vostra testa e credete nelle vostre posizioni.

SI’ ALL’UOMO O ALLA DONNA GIUSTA (vietate relazioni tossiche e che ci limitano come persone)

Avere un amore in cui ripararsi è il sogno di tante donne, ma, in realtà, avere un amore in cui potersi sentire invincibili dovrebbe essere il massimo della nostra aspirazione! Sì ai partner che ci stimolano, ci capiscono e comprendono la nostra necessità di cambiamento ed evoluzione. Sì a tutti quei compagni o compagne che sono sempre pronti a spronarci a dare il massimo e a tenerci la mano durante le turbolenze. E fidatevi, nella vita e nella coppia ce ne potrebbero essere parecchie, soprattutto in grandi periodi di cambiamenti. Sì ad un amore che apre orizzonti ed abbatte confini e che ci aiuti ad essere donne e persone migliori.

Per tutte le restanti relazioni che non siano in grado di farci sentire amate e soprattutto rispettate diciamo semplicemente NO. Anche in questo caso la migliore scelta è la selezione ( e, a volte, l’attesa).

ESPERIENZE SU ESPERIENZE

Dicono che viaggiare abbatta ogni muro… in realtà fa molto di più. Ti concede la possibilità di guardare la vita e tutto ciò che credevi fosse il mondo in una maniera completamente diversa. Più in generale, le esperienze ci danno la possibilità e la grande fortuna di poter capire cose che stando a casa non avremmo mai potuto capire. Ci fanno uscire dalla comfort zone e ci obbligano a cavarcela contando solo su noi stesse. Fare esperienze come viaggi, trasferimenti, traslochi, corsi all’estero, nuovi studi universitari o nuovi lavori ci faranno acquisire molta più sicurezza e fiducia in noi stesse, oltre che nelle nostre capacità. L’elasticità mentale è alla base di una vita consapevole e di una mentalità aperta: questo potrebbe influire notevolmente sul pensiero critico che svilupperete nei confronti di voi stesse.

Amate i vostri percorsi di vita e le vostre scelte: questo sì che è un obiettivo.

TROVARE CIO’ CHE CI FA STARE BENE (lavoro, università)

Quante volte ci siamo pentite di una situazione e abbiamo avuto paura di non poter rimediare? Milioni è dire poco. Abbiamo sempre la sensazione, o per meglio dire la convinzione, che tutto sia o bianco o nero. Ma care amiche, il mondo è pieno di sfumature e vi assicuriamo che sono davvero bellissime. Abbiamo iniziato un percorso e non pensiamo sia quello giusto? Bene: attimi di riflessione, decisione e si riparte da qualche altra parte. Perdersi va bene: è umano. Intervenire durante il corso della nostra vita è fondamentale. Come pensiamo di iniziare a credere nelle nostre capacità se abbiamo anche solo paura di affrontare noi stesse? Per una volta, ascoltiamoci. Cambiare fa bene e non è un male. Avere più competenze in diversi settori non fa di noi tuttologi, ma persone acculturate.

Guardate il lato positivo che ogni esperienza vi lascia e riuscirete godervi la vita come poche persone al mondo. Non ci credete? Iniziate da oggi.