Zio Benny in very Xmas Edition, tutti i messaggi che mi avete mandato e a cui non ho mai risposto!

Carissimi nipotini dello zio Benny,
è la vigilia di Natale e probabilmente molti di voi saranno in giro a brindare o a fare le corse per i regali last minute, (se cliccate sul link ci sono i consigli della collega Brini). Fate bene! Se vi resta uno spiraglio di lucidità e non siete soffocati durante la sfida Pandoro/Panettone, vi lascio qui un episodio speciale della posta: a very Xmas Edition di zio Benny! In pratica ho riaperto alcuni direct che ho ricevuto e ai quali non ho mai risposto, per tempo, per voglia o per mancanza dello spirito giusto. Quello natalizio! Ma come direbbe Bonolis, non cincischiamo!

“Perché la gente resta nelle relazioni tossiche?”

Tre parole:  Abitudine, Paura ed Ozio!
Possono esserci tanti altri motivi per restare ancorati ad una relazione tossica, ma i principali sono questi. L’abitudine è una strada che tutti imbocchiamo, in ogni aspetto della nostra vita. Vogliamo tutti apparire come giovani e spavalde Dorina l’esploratrice, ma poi? Quando qualcosa ci piace lo scegliamo di nuovo e ancora e ancora. Stesso ristorante, stesso drink, stessa posizione nel sesso, stesso mood. Con l’amore dovrebbe essere diverso?

L’abitudine spesso si unisce alla PAURA! Paura di cambiare, paura di lasciare, paura di soffrire e soprattutto di restare soli. Molti temono che lasciando il loro porticciulo sicuro non troveranno più qualcuno disposti ad amarli. In realtà non si rendono conto che questa paura è completamente infondata e anche se fosse? Non abbiamo imparato nulla da Célinw Dion? All by myself, ragazzi è una delle lezioni più importanti degli anni ’90!

L’ozio? Non voglio neppure commentarlo!

“Quanto conta l’aspetto fisico dell’altro in una frequentazione?”

Ok! So che dovrei scrivere qualcosa del tipo: “Zero!” o “L’aspetto fisico non è importante!” “Io guardo altre qualità!”
A Natale non voglio essere bugiardo e neppure incoerente! L’aspetto fisico conta, lo guardo e riguardo e scruto anche i dettagli e sono sicuro che gli altri facciano lo stesso con me! Poi, che i canoni fisici possano essere differenti e soggettivi è un altro discorso. L’aspetto fisico è sinonimo di attrazione fisica, è questione di chimica. Sta chimica o c’è o non c’è! Poi se vogliamo prenderci in giro, facciamolo!

“Ho deciso di lasciarlo, ma non voglio farlo soffrire, in fondo gli voglio bene. Se gli scrivo: Ti amo con tutta me stessa, ma ti devo lasciare andare? Non sono la persona giusta per te e ti auguro di trovare qualcuno migliore di me?”

Sei seria? Ti lascio perché ti amo troppo? Ma che roba è? Cosa posso consigliarti? Sì, il film di Alessandro Siani dall’omonimo titolo. No, perché qui o lui è un credulone funzionale o tu vuoi schiattarlo in corpo!

“Come si esce dalla friendzone?”

Dalla friendzone non si esce se non decidi di salvare te stesso! Un po’ come le diete… Ne ho scritto a bizzeffe di questo status così infame. O decidi di dichiarati apertamente tipo Meredith Grey con Derek con “Scegli me! Ama me!” e ti va bene, ma noi non siamo Meredith Grey e non andrà niente bene o decidi di allontanarti da lei/lui. Non c’è via di mezzo. La vicinanza e te lo dico per uno che in modalità friendzone ci ha vissuto per anni e con diverse persone, alla fine ho vinto quando ho deciso di prendere bagagli e burattini e di smammare verso il mio prossimo mancato sturm and drung!

“Sono innamorata di una mia collega, ma non ho il coraggio di parlarle e lei mi sembra molto timida.”

Vorrei vincere al Superenalotto, ma non gioco mai una schedina! Il paragona può sembrare esagerato, ma se ci pensi, non lo è. Lei è timida, forse… Tu non hai il coraggio di parlarle. Credi davvero che Cupido venga a schioccare la freccia magica dell’amore? Sveglia tesoro! Inizia invitandola a bere un drink post lavoro, se accetta puoi capire se le interessi oppure no… Ma non avete anche voi una zia ubriacona che a Natale dispensa consigli?

“Sono una ragazza molti ricercata, ma solo per scopar*. Tutti pensano io sia fortunata ad avere queste attenzioni, ma io mi sento usata. A me non fa piacere e penso che nessuno voglia realmente conoscermi per quello che sono, ma solo per avere una toccata e fuga…”

La cifra di ciò che sei lo decidi tu! Cosa pensano gli altri di te, non deve neppure sfiorarti. Non devi trovare chi sei in ciò che dicono o pensano di te, fuori le unghie e mostra il tuo carisma e la tua unicità! Sei piacente e gli altri ti cercano per del sesso e tu sei libera di scegliere con, se e quando. Chi non vuole conoscerti non merita le tue attenzioni e tu non sei obbligata a dargliene, così come nessuno è tenuto a sapere le tue cose. Non siamo Candy Candy e neppure Kiss me Kiss me Licia… Sì una Queen!

Scrivetemi, perché prima e forse poi, rispondo sempre a tutti! La mia email è benito.dellaquila@socialup.it oppure come i messaggi precedenti, in direct su Ig @ilpuntodellaquila.



Benito Dell'Aquila