Wedding Tourism: evasione d’amore per convolare a nozze

Sposarsi in un luogo diverso dal quotidiano è ciò che gli esperti definiscono wedding tourism; un turismo di nicchia, destinato agli sposi che desiderano promettersi amore eterno al di fuori del proprio paese d’appartenenza.

Se scappi ti sposo

Chiunque abbia avuto a che fare con l’organizzazione di un matrimonio, concorderà sull’affermare che si tratta di un’esperienza estremamente stressante in quanto si è sottoposti a quella necessità di accontentare le volontà di tutti, prima ancora di quelle dei diretti interessati.

La scelta di sposarsi in un luogo lontano da quello di residenza consente, innanzitutto, di sfuggire ai vincoli e ai condizionamenti sociali ottenendo maggior discrezionalità nel definire modalità e dettagli del proprio matrimonio, evitando così che la suocera si intrometta nella scelta dei centritavola e che la sorella vi costringa a optare per la chiesa più vicina a casa perché vostro nipote possa fare il riposino a casa… In secondo luogo, la distanza fisica può rappresentare un fattore per ridurre la dimensione (e i costi) del matrimonio. Essa può, i

nfatti, disincentivare la partecipazione di tutti quei cugini di cui nemmeno ricordate il nome e dei bis prozii con cui dovete ancora capire che grado di parentela avete, in favore di un notevole abbassamento dei costi (investiti altresì su quel velo di Vera Wang che non avreste osato sognare), festeggiando il vostro ‘Sì’ in compagnia delle persone più intime e care che sapranno rendere questa giornata veramente perfetta.

In terzo luogo, le caratteristiche e l’attrattività della destinazione matrimoniale consentono di vivere occasioni emozionali uniche, al di fuori dei luoghi della routine quotidiana, tanto che molti innamorati scelgono il cosiddetto “weddingmoon”, ossia il vivere nella stessa località la celebrazione del rito e la luna di miele,con il vantaggio della spesa di un unico viaggio.

Infine, vi sono località in cui esistono sistemi di norme e regolamenti che rendono maggiormente agevole l’organizzazione dell’evento o che consentono tipologie di celebrazioni altrimenti non possibili altrove, che permettono alle coppie più borderline di vivere esperienze uniche, per esempio il famoso matrimonio a Las Vegas.