I viaggi di Gulliver in pasticceria

I viaggi di Gulliver” è il titolo di un famosissimo romanzo di Jonathan Swift in cui si narrano di alcuni viaggi presso strani popoli. In particolare vorremmo riprendere le avventure che accompagnarono Gulliver nel primo libro della saga, alla scoperta di una popolazione surreale: i Lillipuziani, omini alti circa 15 centimetri, abitanti delle isole vicine di Lilliput e Blefuscu.

Questa fantastica avventura è stata presa come spunto da Matteo Stucchi, un pasticcere di Sulbiate (MB), che realizza dolci con mondi in miniatura con annessi e connessi.

L’aspetto di un dessert è importante quanto il suo gusto”, ha raccontato il ragazzo, per questo motivo le sue fedeli riproduzioni mettono l’acquolina in bocca oltre che solleticare la vista. Si tratta di vere e proprie scene di vita quotidiana ricreate fedelmente, in maniera tale da sembrare che tanti piccoli ominidi stiano lavorando per creare vere e proprie opere d’arte.

Riuscire a spiccare in fantasia e inventiva non è da tutti, soprattutto in un mondo così tanto legato alla tecnologia. I suoi sforzi, però, non sono passati inosservati, tanto è vero che in un paio dimesi ha raggiunto 35.000 seguaci e il numero di followers è in costante crescita. Che siate golosi di dolcezze o curiose di vedere cosa altro si inventerà questo personaggio così particolare, poco importa, infatti ogni martedì e venerdì pubblica sulla sua pagina InstagramI dolci di Gulliver” nuove stravaganti foto delle sue creazioni uniche.



Alessia Cavallaro