Uomo vende la propria auto per salvare la vita al suo cane

Quando Randy Etter venne a sapere che il suo cane aveva bisogno di un intervento chirurgico d’urgenza, si cimentò in una corsa contro il tempo per trovare il denaro utile a pagare questa operazione che sarebbe stata di vitale importanza per il suo cane di nome Gemini.

Etter notò per la prima volta qualcosa di strano quando iniziò ad accorgersi che il suo cane perdeva velocemente troppo peso, mentre ciò accadeva lo stomaco del suo amico peloso rimaneva sempre gonfio, questo fece preoccupare abbastanza l’uomo che cominciò a capire che qualcosa non stava andando per il verso giusto.

Etter, un cantante R & B locale che cercava di guadagnarsi da vivere a Indianapolis, nell’Indiana, portò Gemini da un veterinario, dove apprese che il suo cane aveva un blocco intestinale pericoloso che poteva danneggiare pericolosamente la salute del cane a tal punto da rischiare la vita stessa. Se Gemini non avesse subito un intervento chirurgico, non sarebbe stato in grado di sopravvivere.

Il costo dell’intervento andava da $ 3000 a $ 6,000, consapevole di ciò Etter provò a consultare più chirurghi per capire meglio la natura dei mali del suo amico a quattro zampe.

Disperato, Etter mise in vendita la sua auto, con la speranza di guadagnare abbastanza per permettersi l’intervento chirurgico.

“Sapevo di non avere abbastanza soldi per garantire l’operazione, ma non potevo lasciar soffrire cosi tanto il mio cane, dovevo fare assolutamente qualcosa e anche il prima possibile; cosi ho messo in vendita la mia auto per $ 1.000 in meno del prezzo base anche per velocizzare l’eventuale acquisto”. Raccontò Etter.

Il tempo scorreva, i giorni passavano e addirittura un amico arrivò ad offrire generosamente $ 2.000 per l’intervento, che rappresentavano un ottimo inizio – ma non erano ancora abbastanza, serviva di più.

Ma un giorno Etter ricevette un aiuto che salvò letteralmente la vita di Gemini, infatti gli furono donati i soldi necessari al pagamento dell’operazione dal Street Outreach Animal Response Initiative (SOAR) a Indianapolis.

Questa organizzazione no profit che si occupa dell’ausilio a persone o animali che affrontano periodi di difficoltà ha aiutato Etter e Gemini che saranno per sempre grati a questa organizzazione ma anche a tutta la comunità che gli è stata vicina, sempre.



redazione