Un insolito lavoro: portare a passeggio gli essere umani

Chuck McCarthy aveva inizialmente intenzione di proporsi come “dog walker”, portando a spasso un i cani per guadagnare un po’ di soldi. Ma quando si è reso conto che non aveva nessuna voglia di raccogliere i loro escrementi, ha deciso che avrebbe invece portato a spasso gli esseri umani.

Il ragazzo di Los Angeles si fa chiamare “people walker”, e chiede 7 dollari a miglio passeggiato per accompagnare i clienti in giro per la città, per consentire loro di avere qualcuno con cui fare quattro chiacchiere o anche per avere un senso di protezione grazie al fatto di andare in giro con qualcuno.

Secondo quanto è riportato nei volantini, il servizio è rivolto alle persone che hanno bisogno di motivazione per fare una passeggiata, a quelli che non si sentono sicuri a camminare da soli in certe zone, e a quelli che temono che, se venissero visti passeggiare da soli, la gente penserebbe che non hanno amici.

La prima volta che porto a passeggio qualcuno metto la mia maglietta ‘The People Walker’, così i miei clienti possono essere sicuri al 100% che sono io“, spiega McCarthy, che però ammette che più di qualcuno non è entusiasta di questa politica, perché non ci tiene a fare sapere di essere accompagnato a pagamento.

Il servizio ha riscosso un successo notevole, al punto che Chuck ha dovuto assumere altre cinque persone per soddisfare tutte le richieste di passeggiate che riceve.

Crediti: AFP PHOTO / Robyn Beck



redazione