Un giorno, tre autunni: lo scrittore Alessio Nicotra presenta il suo secondo romanzo

In #CulturalMente by Francesco BelliaLeave a Comment

Sarà presentato sabato 15 giugno alle ore 18 presso il Mondadori BookStore di Via Sangiuliano (Catania) il nuovo romanzo dell’autore Alessio NicotraUn giorno, tre autunni“. Edito dalla casa editrice senza contributo Casta Editore di Giuseppe Castagnolo, il romanzo arriva un anno dopo l’uscita del libro d’esordio del giovane scrittore catanese “Certe luci non puoi spegnerle“.

“È una storia sicuramente più matura – spiega lo scrittore – rispetto a quella del primo. Credo che ognuno di noi si possa rivedere nel protagonista della storia, Thomas Velli, ma anche negli altri personaggi principali, tutti con un vissuto diverso ma non per questo meno vero, concreto, sentito. La musica poi riveste un ruolo di primo piano visto che in ogni capitolo viene indicata al lettore la “colonna sonora” più adatta per godersi la lettura come se in quel momento fosse fisicamente accanto al protagonista”.

“Non credo ci sia una fascia d’età a cui è rivolto – continua -. Penso sia una lettura adatta a tutte le età, che tocca temi diversi e che volutamente offre diverse chiavi di lettura a secondo di chi lo legge. Devo ringraziare sempre Casta Editore che mi dà la possibilità di sperimentare qualcosa di nuovo. E credo che chi leggerà si renderà conto che è un libro diverso dai soliti”.

Tra le particolarità, oltre a quello della colonna sonora, anche un omaggio a diversi generi letterari e dei riferimenti al primo romanzo dello scrittore che chiudono così un cerchio iniziato con “Certe luci non puoi spegnerle”. L’appuntamento per la prima ufficiale di “Un giorno, tre autunni” rimane fissato per sabato 15 giugno alle 18 al Mondadori Bookstore di Via Sangiuliano, in una delle librerie più rinomate del centro di Catania che con grande entusiasmo e orgoglio ha voluto accogliere questo evento sposando la causa di un giovane autore catanese.

Sinossi:

Thomas Velli è un giovane scrittore di gialli. La sua vita però si trova davanti ad un bivio quando il suo editore boccia il suo ultimo lavoro chiedendogli di scrivere una storia d’amore che potesse sembrare vera e reale. Avendo vissuto una vita però priva di qualsiasi cosa potesse avvicinarsi a questo sentimento, si rivolge ad Emma chiedendo di permettergli di farsi raccontare la storia dei suoi genitori. Con Pietro, il padre della ragazza, inizierà quindi un lungo viaggio tra i ricordi che lo porterà a scoprire non solo qualcosa di nuovo ma anche a capire meglio se stesso, trovandosi a riaffrontare un passato che pensava di essersi messo ormai alle spalle.