Marta Bassino impegnata nel gigante di sci alpino
Da Targatocn.it

Un buon weekend per lo sci alpino azzurro: strepitosa Marta Bassino

Il weekend dedicato allo sci alpino ha regalato un successo agli azzurri e il rientro dagli infortuni di due veterani della velocità.

Marta Bassino ha vinto in secondo gigante della stagione a Courchevel grazie a una seconda manche strepitosa. L’atleta piemontese, seconda al termine della prima manche, è riuscita a recuperare i 49 centesimi di distacco da Petra Vlhova. Il podio è completato da Sara Hector (seconda) e dall’atleta slovacca che non è riuscita a tenere testa all’azzurra. Per la Bassino si tratta della seconda vittoria stagionale, dopo il gigante di apertura a Sölden. La piemontese si trova ora al secondo posto della classifica generale, dietro a Petra Vlhova. Nella gara di sabato anche Federica Brignone ha disputato una seconda manche di rimonta, risalendo dall’ottava alla quinta posizione. Sofia Goggia ha invece chiuso la sua gara in 18esima posizione, perdendone due rispetto alla prima manche.

Nel weekend però la seconda giornata di gare femminili (prevista per domenica) è stata spostata a lunedì a causa delle condizioni del manto nevoso. Nella notte le temperature non si sono abbassate a sufficienza, non garantendo la solidità del fondo per tutta la gara e gli organizzatori hanno preferito rinviare a lunedì.

Nel fine settimana sono scesi in pista, per la prima volta in stagione, anche gli uomini delle discipline veloci a Val d’Isere. Il weekend maschile era dedicato alle discipline veloci, ma con l’ordine di Super G e discesa invertite rispetto al solito. Il rientro per gli azzurri è stato parzialmente positivo, a giorni alterni a seconda degli uomini. Innerhofer è stato il migliore degli azzurri sabato giungendo ottavo al traguardo nel Super G, al termine di una buona gara, mentre Paris è arrivato 18esimo. Per entrambi era il rientro dopo due gravi infortuni che hanno condizionato la scorsa stagione. La domenica le posizioni si sono invertite. Paris ha chiuso al decimo posto, Innerhofer non si è classificato nei trenta, mentre Matteo Marsaglia ha chiuso al 19esimo posto.

Dominik Paris è stato in testa nella parte centrale della gara pagando caro un errore nel finale, ma ha dimostrato di essere pronto a dare battaglia per le prossime gare in Val Gardena.

Dominik Pari, impegnato in una gara di sci alpino
Da OASport

Anomala la classifica finale: i migliori (partiti per primi) hanno trovato una pista poco veloce che è migliorata con il passare del tempo. Lo sloveno Cater, vincitore della gara, è partito con il pettorale numero 41, mentre Striedinger (secondo) è sceso con il numero 26. Chiude il podio Kryenbuehl con il 14esimo. Primo dei big è il norvegese Kilde, ai piedi del podio.

Il weekend dedicato allo sci alpino si concluderà quindi con il gigante di lunedì 14 dicembre sempre a Courchevel.  La prossima settimana il Circo Bianco femminile si sposterà a Val d’Isere mentre gli uomini disputeranno cinque giorni di gare in Italia, prima in Val Gardena, poi in Alta Badia per concludere a Madonna di Campiglio.



Tommaso Pirovano