Un altro successo per Laura Pausini, dalla musica all’arrivo nel cinema

Quest’anno la cantante Laura Pausini non si ferma, ha raggiunto dei traguardi importanti per la sua carriera, vincendo il Golden Globe, per la miglior canzone originale, e una nomination agli Oscar per il brano Io  del film “La vita davanti a sé” con protagonista Sophia Loren, sulla piattaforma Netflix. “Sto girando il mio primo film con Amazon Studios per Amazon Prime Video. Sto lavorando a questo progetto da febbraio 2020. E’ stato difficile riuscire a non dire nulla finora”: ha dichiarato la cantante.

I fan sono impazienti di vedere il nuovo film, non c’è ancora un titolo, ma che racconterà nel dettaglio i successi dell’artista italiana più amata e stimata.

Il progetto è creare un lungometraggio autobiografico che trasmette un nuovo genere e la vera anima di Laura Pausini, attraverso momenti inediti e importanti della sua vita, con la sua famiglia e della sua carriera.

Il film è scritto da Ivan Cotroneo e Monica Rametta.

Ci sono ancora dei punti misteriosi riguardo la produzione del film, ma ciò non toglie che si può scoprire chi è Laura Pausini. L’artista di origini romagnole è nata nel 1974 a Faenza.

Grazie a suo padre Fabrizio Pausini, cantante di un piano bar, anche la figlia insegue le sue orme appassionandosi al mondo della musica. Il suo primo esordio avvenne nel 1982 nel giorno del suo ottavo compleanno cantando Dolce Remì.

I successi musicali di Laura Pausini sono tanti ed ottenendo anche grandi premi; per il brano musicale La Solitudine ebbe il suo primo vero successo musicale. Infatti, nel 1993 vinse il Festival di Sanremo. Un altro successo fu per la canzone Marco, il quale la dedicò al suo primo grande amore.

Dopo il successo di Sanremo e le prime posizioni nelle classifiche musicali italiana, la voce potente di Laura Pausini conquista il panorama discografico straniero.

La cantante con il suo primo album riuscì a conquistare la Spagna e l’America Latina, incidendo i brani in lingua spagnola, lo stesso successo anche in Inghilterra.

Dopo aver venduto nel mondo oltre 70 milioni di dischi e aver ricevuto 225 dischi di platino, nel 2006 è la prima cantante italiana a ricevere un premio Grammy Award

La vittoria del Golden Globe, la nomination agli Oscar e ai David di Donatello hanno portato una grande soddisfazione non solo per l’attrice, ma anche per tutti gli italiani orgogliosi e fieri del traguardo della cantante.

Il docu-film uscirà nel 2022, sarà disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video in 240 Paesi.

In uscita dopo la Notte degli Oscar del 2021, un’altra ribalta internazionale per un’artista che non smette mai di stupire; dopo essere stata nominata in una delle categorie più importanti nell’ambito musicale, ora è giunto il momento di stupirci nel cinema.

Laura Pausini è una cantante, ma soprattuto una donna piena di energia ed ha rilevato di essere molto entusiasta nell’essere stata supportata nella sua idea del film sin dall’inizio; cercando di raccontarla nel modo che sente più sincero, come fa anche con la musica da sempre.

Il progetto è dare corpo ad un’idea narrativa nuova che vedrà la regina del pop italiano per la prima volta davanti alla macchina da presa in un progetto unico, concretizzando tutte le sue idee.



Roberta Guadalupi