Tommy Hilfiger scende in pista: la moda incontra la Formula 1

Betti Bigi

In #Automotive, SPORT / Betti Bigi / Comments

Tempo di bilanci per la Fashion Week milanese 2018. Blogmeter, leader in Italia nel campo della social media intelligence, ha rilevato 46,2 milioni di interconnessioni sui social legate all’evento. L’intera rete economica del capoluogo lombardo ne ha tratto beneficio: la Camera di commercio di Milano Monza Brianza e Lodi ha registrato un aumento di 2 milioni di introiti per il settore alberghiero, rispetto al 2017, per un totale di 19 milioni di euro.

Numeri a parte anche noi di SocialUp abbiamo tirato le somme, non tanto economiche, quanto di stile. Tra chi propendeva per la sfilata futuristica di Gucci e chi ha preferito lo street style, a mettere d’accordo un po’ tutti, maschietti compresi, è stato l’evento di Tommy Hilfiger. Determinante nel decretare il vincitore la tematica della sfilata: Moda e Motori.

A behind-the-scenes peek into our TommyXGigi campaign shoot with @gigihadid

A post shared by Tommy Hilfiger (@tommyhilfiger) on

La passerella, un vero e proprio circuito con tanto di box per i pit stop, ha ospitato l’ultima collezione firmata TommyXGigi, oltre che la monoposto Mercedes e il campione del mondo di F1 Lewis Hamilton.

Blu, bianco e rosso, i colori che si alternano al pattern della bandiera a scacchi, ai patch e alle scritte su tessuti tecnici, fedeli alle tute dei piloti pur rivisitati.

La scelta dell’ambientazione non è casuale, a inizio febbraio la casa di moda statunitense ha stretto una partnership strategica pluriennale con Mercedes-AMG Petronas Motorsport. Hilfiger, il cui logo apparirà sulla livrea della monoposto W09 EQ Power+, curerà l’immagine dell’intero Team Mercedes.

L’entusiasmo non manca, il Team Principal e CEO di Mercedes-AMG Petronas Motorsport, Toto Wolff e Daniel Grieder, Amministratore delegato di Tommy Hilfiger Global and PVH Europe, sono convinti dei benefici economici che entrambi i marchi potranno trarre dalla visibilità mediatica.

 “È sempre emozionante intraprendere una nuova partnership, in particolare quando tocca un’area così importante dell’immagine del nostro team: sono certo che tutto ciò darà energia al nostro marchio e porterà una nuova svolta al modo in cui saremo percepiti a partire da quest’anno. Sono impaziente di vedere come Tommy Hilfiger vestirà la squadra nella prossima stagione e quale sarà il modo in cui svelerà i suoi piani agli appassionati della Formula 1”. – sostiene Toto Wolff –

“L’entusiasmante partnership stretta con Mercedes-AMG Petronas Motorsport rappresenta una celebrazione del nostro comune impegno a mantenere tecnologia e innovazione al centro della nostra attività. Siamo orgogliosi di collaborare con aziende leader nel loro settore e che condividano la nostra passione nell’attrarre i team di più alto livello e nel conquistarne la fiducia. Siamo estremamente lieti di poter mettere a frutto l’incredibile copertura mediatica mondiale di cui gode la Formula 1 mentre continuiamo a espandere la notorietà del marchio e far conoscere Tommy Hilfiger a nuovi consumatori”,  ha dichiarato Daniel Grieder.

Non è la prima volta che Tommy Hilfiger si affaccia al mondo sportivo, e in particolare delle 4 ruote. Dal ’91 al ’94 sponsorizza la Lotus e nel 1998 veste Michael Schumacher e il team Ferrari.

Per i curiosi, ma soprattutto gli appassionati l’appuntamento è per il 25 marzo con il GP d’Australia.