Temptation Island: ecco cosa aspettarsi dal viaggio nei sentimenti

Dopo la scoperta del lievito madre, di parole come lockdown e pandemia e dopo aver capito che dobbiamo sanificare tutto, un presentimento si è fatto largo nelle settimane passate reclusi in casa a causa del coronavirus: Temptation Island si farà o no?

Sono stati periodi tormentati e pure bui. In preda all’ansia che stavolta nostra signora Regina del trash Maria De Filippi non l’avrebbe spuntata contro una pandemia globale e avrebbe lasciato noi tutti figli suoi adulanti senza il viaggio dei sentimenti annuale in luglio.

Perché se c’è chi viaggia prendendo un aereo, c’è chi da anni a luglio viaggio comodamente seduto sul divano di casa una volta settimana nei sentimenti.

Eravamo preoccupati, dicevo. Fin quando un giorno è arrivata una comunicazione importante più delle conferenze stampa di Conte in quarantena: Temptation Island si farà eccome!

Una gioia incontenibile è esplosa dentro noi e quell’attesa ci ha portati ad oggi. Tra poche ore inizierà il viaggio nei sentimenti più atteso dell’anno. Filippo Bisciglia aprirà ancora per un altro anno le porte dei villaggi dei fidanzati e delle fidanzate dove dentro ad aspettare le coppie divise vi saranno decine di tentatori e tentatrici.

Non sappiamo ancora quali sono i cambiamenti apportati in ottica di misure anti-Covid19, ma è certo che quest’anno Temptation Island sarà una tantum ossia vi sarà un’unica edizione che comprende i Vip e i Nip.

Le sei coppie, come sempre, sono ben assortite e ci sono tutti gli elementi per aspettarci un pinnettu pieno di video infuocati e falò di confronto decisivi.

Ogni indiscrezione sulle coppie è stata resa nota. Tra i partecipanti: l’ex Miss Italia Manila Nazzaro con l’ex calciatore Lorenzo Amoruso e Antonella Elia con il fidanzato Pietro Delle Piane insieme agli sconosciuti Valeria e Ciavy, Annamaria e Antonio, Anna e Andrea e infine Sofia e Alessandro.

Il rito del viaggio è sempre lo stesso: ventuno giorni, due villaggi, tentazioni ovunque e coppie che dovranno temprarsi e capire se si amano ancora oppure no.

Sin dalla sua prima messa in onda, il programma è stato fortemente criticato sotto vari punti di vista. Molti ritengono inopportuno mettere al centro di un programma televisivo scelte di vita con l’aggravante di dover decidere solo dopo esser stati messi alla prova con tentazioni fisiche 24 ore su 24.

In realtà, se per l’Italia questo tipo di format è ancora nuovo e per certi aspetti considerato scellerato, in giro per il mondo programmi simili se non pure con dinamiche peggiori sono stati ampiamente sdoganati.

Non ci resta quindi che contare i minuti che ci separano da stasera quando il sorriso di Filippo ci darà il benvenuto, ci prenderà per mano e ci accompagnerà nel viaggio dei sentimenti dopo il quale tutto può cambiare!



Sandy Sciuto