Spunta blu su Instagram? Ecco come fare per averla

Sharon Santarelli

In WEB / Sharon Santarelli / Comments

Chiara Ferragni levate: dopo l’amico del tuo Fedez, Ceskiello, che ha ravvivato il vostro matrimonio neanche fosse una guest star, anche noi comuni mortali (che non beviamo vodka da putti di ghiaccio) potremmo avere la nostra spunta blu su Instagram. Potremmo… al condizionale, state calmi! Non è che tu la chiedi, e loro te la mettono sul profilo, così, seduta stante. Ovviamente devi meritartela ed il problema è che non si sa bene come devi fare per guadagnarti questa spuntina blu. Già, perchè non è molto chiaro quali parametri verranno valutati per approvare la richiesta di verifica del profilo.

Abilitare l’opzione di verifica (o almeno la richiesta per averla) è semplice e, come si dice spesso in gergo, basta un click sulle impostazioni per poi selezionare la voce richiesta verifica, completare i campi necessari, ossia nome completo e foto di un documento di identità, e attendere che Instagram faccia il suo e sia ovviamente lei a decidere.

Concettualmente, la spunta blu è nata per “ufficializzare” il proprio profilo sulla piattaforma: grazie a questo controllo ed alla spunta blu la rete è certa dell’identità dell’utilizzatore dell’account. Su questo potremmo aprire una diatriba avvincente: le mie amiche sanno per certo che sono io; non è che a noi umili e comuni mortali ci fila così tanta gente da domarsi se siamo noi oppure qualcuno che si spaccia per noi, tipo un fan club! Non abbiamo fan club, al massimo abbiamo la fidanzata del nostro ex  (con a corredo le sue amiche) che ci vorrebbero lapidare, tutto qui. Figuriamoci se qualcuno ci ruba l’identità su Instagram e si spaccia per noi. Per David Beckham o qualche altro figaccione di turno sarà pure possibile, ma per noi no! Poi se questa spunta blu la volete così tanto, perché “Tutelarsi è sempre meglio. Non si sa mai!” allora provateci pura, richiedetela e guardate che succede. Provare non costa nulla.

Pensate che sia finita qui? (Sarebbe meglio, forse..) Ma quanto pare no. Il cofondatore della app di condivisione di foto più scaricata del web, Mike Krieger, ha annunciato l’arrivo di altre novità come le coordinate geografiche ed il tempo attivo di permanenza. Krieger, ritiene che la verifica dell’account – benché né scontata né automatica – possa diffondere nell’utente un senso di sicurezza. Comunque, caro Krieger, se intanto ci informi i tuoi parametri decisionali noi ci organizziamo….giusto per stare sereni!