Smagliature, il micro-needling come soluzione

Le smagliature, che sono causate dal cedimento della pelle, sono un fenomeno antiestetico molto comune nelle donne, non importa quale sia il loro peso. Spesso le smagliature mettono in una situazione di disagio la donna, che al mare ed in costume si sente meno attraente a causa delle smagliature. Cosa è possibile fare contro di esse? Sappiamo bene che le smagliature, una volta che siano diventate bianche, sono davvero difficili da mandare via. Tuttavia la tecnica del micro-needling può essere una buona soluzione al 100% naturale per combattere queste nemiche della bellezza. Il micro-needling abbinata con i prodotti Rigenera  Microneedling , infatti è una tecnica che utilizza la rigenerazione cellulare come reazione per combattere inestetismi della pelle. In sostanza, si causa un micro-trauma nella pelle per far sì che essa attui quei meccanismi di rigenerazione e di produzione di elastina e collagene in modo più rapido, e di conseguenza contribuisce al miglioramento della bellezza della cute. Nonostante combattere le smagliature non sia facile, il micro-needling può dare una mano ed aiutarle a diventare meno visibili, grazie al fatto che essa stimola la rigenerazione cellulare rapida della pelle soprattutto nelle zone più colpite dal problema.

Come si fa il micro-needling

Il micro-needling è una procedura che viene fatta da istituti estetici e che permette di creare un micro-trauma al quale la pelle reagisce in modo naturale. Grazie all’uso di un piccolo rullo sterile che presenta dei piccoli aghi di lunghezza massima di 2 mm, viene passato il rullo sulla pelle creando così un piccolo trauma al quale la cute comincia a reagire sin da subito. La pelle stimola come conseguenza una produzione di collagene e elastina e il ricambio delle cellule superficiali: ecco perché il micro-needling può aiutare a rendere meno visibili le smagliature grazie all’azione meccanica del rullo combinata alla reazione naturale della pelle.

La pelle crea un ricambio del derma nelle zone colpite e così nell’arco di qualche mese, ma ciò dipende anche dalla reale estensione delle smagliature, si può sfoggiare una pelle nuova, più elastica e luminosa. Non a caso il micro-needling viene utilizzato anche per cancellare alcune rughe ed i segni del tempo e dell’invecchiamento dalla pelle. Il micro-needling richiede una serie di sedute, in genere da 3 a 5 ma dipende anche dall’entità del problema. Dopo aver pulito la pelle ed applicato una sostanza anestetica che impedisce di sentire fastidio, si procede a passare il rullo nelle zone interessate. La singola seduta, che si tiene sempre con materiale sterile ed in laboratorio, dura in genere dai 15 ai 20 minuti. La reazione cellulare è immediata ma solamente nell’arco di 2-3 mesi possono vedersi i risultati del micro-needling contro le smagliature.

Per chi è il micro-needling?

Questa procedura è rivolta soprattutto a chi voglia eliminare o rendere meno visibili le smagliature senza affrontare procedimenti tropo invasivi come la dermoabrasione. Il micro-needling, comunque, non è indicato in gravidanza o durante l’allattamento e per chi abbia patologie cutanee o intolleranza al collagene: chiedete di più agli esperti per sapere se la tecnica è anche per voi. 



redazione