Sara Herranz e il cuore grande delle ragazze

In #artecultura, ARTE by Alessandra Nepa

Il cuore delle ragazze, si sa, è come un caleidoscopio magico in cui poter vedere ogni volta qualcosa di nuovo. Se un giorno sono lunatiche ed irascibili, il giorno dopo le puoi trovare in un parco a sorridere anche di un gattino che incrocia il loro sguardo. “Siamo così, dolcemente complicate…” cantava la Mannoia anni fa e, di certo, non è facile darle torto!

Tuttavia, non tutti hanno quella sensibilità delicata ed intuitiva per capirle davvero e, a volte, si finisce per dare per scontate quelle cose che, per le ragazze, trasformano in ricami gli intrecci difficili della vita. Può essere un hobby, un diario, una tazza di thè, un fiore, una sigaretta, un trancio di pizza, può essere qualsiasi piccola cosa capace di farle stare bene. E Sara Herranz, artista spagnola dal tratto deciso, ha scelto di guardare in quel caleidoscopio magico, che è un po’ anche il suo cuore, e disegnare tutto ciò che ci si può trovare dentro.

 

Sono ragazze misteriose, sbadate, annoiate, provocanti quelle che guardiamo nei disegni della Herranz. Ad emergere è il suo stile minimalista che si traduce in puro linguaggio visivo. Delle linee nere e spesse su fondo bianco bastano per dare forma ai suoi volti e, i tocchi di rosso e grigio, servono solo ad aggiungere un pizzico di personalità ai suoi disegni. L’artista, inoltre, accompagna ogni sua opere con dei versi, poche parole che hanno il potere di far si che chi osserva si immedesimi empaticamente in queste figure camaleontiche e faccia suo il messaggio custodito in ogni immagine.

Tutto è nato da un blog che Sara, anni fa, ha deciso di aprire per semplice sfogo personale e a cui poter affidare le sensazioni altalenanti di un periodo difficile ed intricato. I suoi disegni, che ricalcano l’erotismo dei fumetti di Guido Crepax, impreziositi da versi che richiamano la poesia di Bukowski, hanno avuto un destino più favorevole di quello che la stessa artista immaginasse. Infatti, le sue opere sono diventate così riconoscibili da essere pubblicate in un libro in spagnolo e, ad oggi, Sara Herranz può vantare collaborazioni con marche quali Gucci e Chanel e le riviste Glamour e Vogue.

Nel cuore grande delle ragazze, anche delle più stronze o disilluse, c’è sempre un posto unico per l’amore ed è proprio quest’ultimo, spesso e volentieri, a fare da soggetto nei disegni di Sara: innamorati che passeggiano, amanti che si stringono, mani e pensieri che si cercano. D’altronde “each day is Valentine’s Day”, ogni giorno è il giorno degli innamorati come dice Chet Baker nella sua canzone, la stessa che si può ascoltare sul blog di Sara Herranz. Un viaggio a piedi scalzi nell’universo femminile, con tutte le sue contraddizioni e meravigliose fragilità, è il senso ultimo di tutto il lavoro di questa artista che ci insegna che per toccare il cuore di una ragazza bisogna avere le mani pulite.

About the Author
Alessandra Nepa

Alessandra Nepa

Sono nata il 4 luglio in una città soleggiata e piccola che,detto tra noi,nessuno conosce,ma meriterebbe davvero. Dopo 5 anni in un Liceo Classico incapace di valorizzare il talento individuale,mi sono trasferita a Bergamo un po' per l'università,un po' per fare una delle tante pazzie. Non credo di rimanere qui e non so cosa succederà domani,ma sono sicura che porterò sempre una penna di scorta.