Sanremo 2020: ieri Amici di Maria, oggi Amici di Amadeus

La 70esima edizione del Festival di Sanremo sta entrando nel vivo. Come ogni Festival che si rispetti, la kermesse di quest’anno ha già fatto parlare di sé, molto, troppo forse. Ma non siamo qui oggi per fare polemica o altro; quello che vogliamo fare è proporvi cinque nomi: Alberto Urso, Giordana Angi, Riki, Elodie ed Enrico Nigiotti.

Cos’hanno in comune questi cinque cantanti? Se pensate che siano accomunati dal fatto di partecipare al Festival quest’anno non possiamo di certo dirvi che avete sbagliato, ma non è questa la risposta. I cinque concorrenti, infatti, sono accomunati da un importante fil rouge: la gavetta. Ebbene sì perché loro, per essere a Sanremo, di strada ne hanno fatta. Ai più attenti al mondo della televisione sarà già venuto in mente di cosa stiamo parlando ma, per chi non lo sapesse, Giordana Angi, Elodie, Alberto Urso, Riki ed Enrico Nigiotti hanno tutti partecipato ad “Amici di Maria De Filippi”. E la cosa interessante è che fra questi cinque solo Alberto Urso ha vinto il programma.

Alberto Urso. Da www.messina.gazzettadelsud.it

Qualche giorno fa Alberto Urso e Giordana Angi, che hanno partecipato alla diciottesima edizione del talent di Maria De Filippi, si sono soffermati sull’argomento. Entrambi hanno speso parole al miele per la conduttrice che li ha lanciati, e hanno affermato di aver ricevuto una telefonata dalla padrona di casa di “Amici”. Alle pagine di Sorrisi e Canzoni Urso ha rilasciato queste dichiarazioni:

«Tra le prime telefonate ricevute è arrivata quella di Maria De Filippi. Era felice, mi ha detto: ‘Complimenti, sei contento?’. È una donna unica, la ringrazio perché ha creduto in me fin dall’inizio. Il consiglio che mi ha dato? Rimani te stesso».

Esordiente, dunque, al Festival, Urso ha deciso di portare in gara un brano dal titolo “Il sole ad est”. E’ una canzone d’amore a tutti gli effetti, ma parla di un legame fortissimo tra la terra e l’uomo, con l’immagine del viaggio al centro del testo; un viaggio di ritorno verso un posto sicuro, come un luogo o una persona. L’immagine è sicuramente affascinante e molto interessante, e la voce potente di Alberto sembrerebbe proprio calzare a pennello per un testo così metaforico. Ha scelto, per la serata dedicata ai duetti, Ornella Vanoni. I due interpreteranno “La voce del silenzio” di Tony del Monaco.

Messaggio più conciso ma pregno di rispetto quello di Giordana Angi per Maria De Filippi:

«Era contentissima. Le voglio tanto bene, è una persona speciale».

Giordana Angi. Da www.isaechia.it

La giovane cantante italo francese ha scelto una canzone dai tratti molto personali. “Come mia madre”, infatti, è una vera e propria dedica alla madre di Giordana Angi, come lei stessa ha ammesso e come si evince dal titolo. Un testo molto intimo e toccante, potrà essere la rivelazione di questo festival. Non è da tutti portare un brano che tratta un tema così privato come quello del rapporto madre – figlia. Vedremo se il suo coraggio a esporsi sarà ripagato. Noi crediamo di sì. Duetterà con il Solis String Quartet con la canzone “La nevicata del ’56” della grande Mia Martini.

Anche Riki ha lasciato un bel ricordo in “Amici di Maria De Filippi”. Nella sedicesima edizione è riuscito a vincere nella categoria “canto”, non riuscendo tuttavia ad essere il campione, in quanto sconfitto dal ballerino Andreas Muller. Questo, però, non ha impedito a Francesco Facchinetti di riconoscere del talento nel ragazzo classe 1992 e di diventare il suo mentore.

Riki. Da www.dilei.it

Riki è al centro delle polemiche di questi giorni per aver “spoilerato”, in una storia su Instagram, circa venti secondi della cover che interpreterà con Ana Mena, “L’edera” di Nilla Pizzi. Il cantante di Segrate, però, non è a rischio squalificazione, e partecipa con la canzone “Lo sappiamo entrambi”, una canzone d’amore com’è nelle sue corde. Non crediamo possa essere tra i favoriti alla vittoria finale, ma sicuramente ha già vinto per le sue giovani sostenitrici.

Elodie, invece, si è classificata seconda nella quindicesima edizione del programma dietro a Sergyo Silvestre. La cantante romana, però, ha ottenuto un grandissimo successo grazie alla partecipazione al Festival nel 2017 e alla sua collaborazione (e relazione) con il rapper Marracash. Elodie ci presenta una canzone dal titolo molto accattivante, “Andromeda”, con un riferimento alla mitologia greca e al mito di Andromeda incatenata. Si parla di Parigi, di Nina Simone, si cita il mito ma soprattutto si parla di una relazione con un uomo più adulto ma immaturo. Il testo è opera di Mahmood, grande amico di Elodie. Siamo certi che stupirà, grazie anche alla sua capacità di conquistare il palco. Nella terza serata duetterà con il pianista Aeham Ahmad sulle note di “Adesso tu” di Eros Ramazzotti.

Elodie. Da www.youmovies.it

Enrico Nigiotti non ha avuto una storia particolarmente felice con il programma di Maria De Filippi. Ha partecipato alla nona edizione, salvo poi abbandonare per non intralciare il percorso della sua innamorata Elena D’Amario, ballerina e concorrente in contemporanea. Sicuramente il ragazzo di Livorno è ricordato per la sua partecipazione all’undicesima edizione di X Factor, dove si colloca terzo ma riscuote un grandissimo successo. Il testo della sua canzone “Baciami adesso”, con cui partecipa al Festival, purtroppo non ci convince più di tanto, a causa di quel “baciami, baciami… baciami adesso”, che ricorda molto il suo ” tu credimi credimi… credimi sempre”. Aspettiamo a dare giudizi però, perché sappiamo che Nigiotti è un grande cantautore e saprà sicuramente mostrare il suo valore sul palco dell’Ariston. Sarà sicuramente interessante il suo duetto con Simone Cristicchi, in cui interpreteranno la canzone di quest’ultimo “Ti regalerò una rosa”.

Enrico Nigiotti. Da www.deejay.it

Nella storia del Festival il connubio Amici – Sanremo ha sempre proposto concorrenti e canzoni interessanti: l’anno scorso alcuni protagonisti di questo percorso sono stati Irama, molto apprezzato con la sua canzone “La ragazza con il cuore di latta”, Einar e Federica Carta, che duettava con Shade.

Insomma, “Amici di Maria De Filippi” può piacere come può non piacere, ma è innegabile che ha sempre sfornato talenti che sono riusciti a lasciare qualcosa nel panorama della musica italiana. Vediamo quest’anno come se la caveranno questi cinque artisti.



Marco Nuzzo