Quali sono state le guerre più lunghe della storia?

In #CulturalMente by Andrea ColoreLeave a Comment

Quando scoppia una guerra non è mai certo quando andrà a finire. Molti sono stati i conflitti, spesso futili, spesso ingiustificati, che hanno investito il genere umano e che hanno stravolto vite, confini, cancellato e fatto nascere stati. Alcune sono ricordate per le rivalità storiche, altre ancora non hanno avuto posto nei libri di storia.

Pensate che ci sono state guerre durate più di 100 anni! E’ il caso della dimenticata guerra di Arauco combattuta dal 1536 al 1881 fra Spagna e cileni ed è oggi considerato il conflitto più lungo della storia, con l’annessione del territorio dell’Araucania allo stato cileno.

A contendere il primato della guerra più lunga del mondo c’è la Driehonderdvijfendertigjarige Oorlog, termine olandese che indica la Guerra dei 335 anni, finita in modo assai bizzarro. Il conflitto si originò a seguito della dichiarazione di guerra alle Isole Scilly, al tempo della rivoluzione di Cromwell, per aver attaccato la flotta delle Province Unite d’Olanda, ma la pace non venne mai firmata, pur arrestandosi il conflitto. Solo nel ‘900 – e per la precisione negli anni ’80! -, grazie all’intervento di uno storico delle Isole Scilly, la questione venne riaperta e ci si accorse che lo stato dei guerra non era mai stato revocato!

Una guerra certamente più famosa è stata la Guerra dei Cent’anni (dal 1337 al 1453) fra la Francia e l’Inghilterra. Con la vittoria francese, l’assetto europeo venne riorganizzato e vennero meno gli anticohi regimi feudali allora diffusi in tutta Europa, aprendo le porte alla storia moderna, all’assolutismo, alle guerre di religione.

Invece, la guerra fra Olandesi e Spagnoli per garantire l’indipendenza dei primi dall’immenso impero di Carlo V durò ben 80 anni, dal 1568 al 1648. Il famoso trattato di Westfalia che, oltre che sancire la fine della Guerra dei Trent’anni fra cattolici e protestanti, sancì anche l’indipendenza dell’Olanda, che aveva aderito alla religione protestante.

La quinta guerra più lunga della storia è invece la Guerra civile del Karen, che si guadagna il titolo poco lusinghiero di “guerra civile più lunga della storia“. E non è ancora finita: dura da ben 66 anni, dal 1949, l’etnia Karen (tibetana e buddhista) è stata trucidata dai birmani per un totale di quasi 200 mila vittime. E’ una guerra di religione contro il governo centrale che non concede l’autonomia al Karen.