Il palazzo maledetto di Valencia

In MONDO, social up by redazioneLeave a Comment

Forse in pochi lo conosceranno, ma a Valencia c’è un palazzo maledetto conosciuto come “la finca maldita”, ovvero “la tenuta maledetta”. Si trova al civico 1 della via Tres Forques nella città spagnola.

Venne costruito nel 1957 e 81 persone morirono a causa di un’inondazione, primo triste segnale di quello che successe poi. Ma come è andata a finire? Perché questo palazzo si è meritato questo nefasto nome?
Tutto cominciò una notte del 1968 quando la star Gracia Imperio morì con il suo partner. Le forze dell’ordine trovarono il gas aperto e pensarono a tre ipotesi: suicidio, incidente o omicidio. Purtroppo però, nonostante le indagini, non si seppe mai la verità. La terza vittima fu un ragazzo che si gettò, o forse cadde, dalla tromba delle scale.
La quarta vittima, un ragazzo dell’ottavo piano morto a causa di un’overdose durante una festa, mentre i genitori erano assenti. La quinta e sesta vittima furono due fratellini, un ragazzino e una bimba di soli due anni. Caddero dalla finestra del quarto piano del complesso mentre giocavano saltando sul letto. Il bimbo si gettò per cercare di salvare la sorellina, ma disgraziatamente precipitò con lei. Anche se sopravvisse alla caduta, morì pochi giorni dopo in ospedale.
La settima vittima fu un uomo vittima di un infarto. Infine, l’ottava fu una prostituta 32 enne brasiliana uccisa da un tossicodipendente. Soffocata prima e poi gettata dalla tromba delle scale, il tutto in seguito ad un’accesa discussione.

Nel marzo di quest’anno il palazzo maledetto ha mietuto la sua, per ora, ultima vittima in circostanze ancora tutte da chiarire. 

I vicini non lo vedevano da febbraio e chiamarono i pompieri dopo che cominciarono a sentire un odore nauseabondo venire dal suo appartamento. Il resto parla da se…

Questo edificio sorgerebbe sopra una fossa comune dove sono seppellite vittime di un’epidemia di colera del ‘900.

 

Loading...