Paese che vai, Pasqua che trovi: le 5 tradizioni più belle

Finalmente dopo due anni di restrizioni e zone rosse, Pasqua e Pasquetta tornano ad essere prive di vincoli. Dunque via libera alle grigliate all’aria aperta, alle gite fuori porta, ai pranzi e alle cene in compagnia di chi preferiamo. Del resto, il famoso detto recita “Natele con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”. Molti saranno coloro che partiranno e trascorreranno le vacanze pasquali al mare o in montagna, altri invece rimarranno a casa. Una cosa è però certa: tutti festeggeremo con le tradizionali colombe e le uova di cioccolato che da noi in Italia sono i simboli di questa festa. Ma nel resto del mondo cosa succede? Per questa occasione, noi di Socialup abbiamo fatto un viaggio virtuale cercando di trovare le cinque tradizioni pasquali più belle e particolari.

Una frittata gigante in Francia

Ad Hauxn la tradizione vuole che si prepari una gigantesca frittata con 4500 uova per sfamare mille persone. Questo perché Napoleone si fermò in questa città per mangiare delle omelette e far rifocillare il suo esercito. La cittadina all’epoca preparò la gigantesca frittata che viene realizzata ogni anno per ricordare questa occasione.

In Svezia i protagonisti sono i bambini

I più piccoli si travestono da streghe indossando gonne lunghe e grandi cappelli. Le guance vengono colorate di rosso e i bambini vanno di porta in porta offrendo disegni in cambio di dolcetti. Usanza molto simile al tradizionale Halloween.

Photo by Gabe Pierce on Unsplash

A Corfù volano piatti

La celebrazione della Pasqua nella cittadina greca è molto sentita. Molte le tradizioni tra cui per esempio quella di colorare le uova di rosso e i fuochi d’artificio la sera. Il momento più importante di questa festività è rappresentato dal lancio dai balconi di vasi e vecchie ceramiche. Questo gesto ha un grande valore propiziatorio: in base a come vanno questi lanci si può capire la portata del raccolto dell’anno.

In America a caccia di uova colorate

Grandi e piccini colorano le uova con varie decorazioni. Il giorno di Pasqua scatta una vera e propria competizione tra i bambini che devono cercare le uova nascoste nei giardini e in casa dall’Easter Bunny, ovvero il coniglietto pasquale. Una caccia al tesoro con un bottino davvero colorato.

In Germania uova sugli alberi

Le celebrazioni cominciano già dal giovedì prima di Pasqua quando si mangiano solo cose verdi. Per questi giorni gli alberi del giardino vengono decorati con uova colorate. Posizionate nei giardini e nei parchi queste annunciano l’arrivo della Primavera. L’uovo è infatti simbolo di vita e di rinascita.

Photo by Kaja Reichardt on Unsplash



Eleonora Corso